Parere sui partenariati pubblico-privato nella sanità pubblica

Parere sui partenariati pubblico-privato nella sanità pubblica
Parere sui partenariati pubblico-privato nella sanità pubblica
-

La Direzione regionale della sanità pubblica di Montreal (DRSP-MTL) ha presentato una richiesta al Comitato etico della sanità pubblica (CESP) per un parere riguardante potenziali collaborazioni tra le autorità sanitarie pubbliche, come le direzioni regionali, e il settore privato, in particolare le fondazioni. Secondo la DRSP-MTL le fondazioni sono chiamate a svolgere un ruolo crescente nelle attività di beneficenza e sono sempre più impegnate in ambito sociale e sanitario. Alcune fondazioni dispongono di risorse particolarmente significative. In questo contesto, la DRSP ha intensificato i contatti con questi attori. Questi contatti avvengono generalmente in contesti di collaborazione intersettoriale. La ricerca di finanziamenti per attuare interventi e progetti potrebbe portare a partenariati pubblico-privato (PPP). Il DRSP di Montreal ritiene pertanto necessario stabilire delle linee guida per orientare i passi che potrebbero portare alla creazione di tali partenariati.

In questo parere il CESP desidera innanzitutto presentare lo stato dei lavori attraverso una breve rassegna della letteratura riguardante le dimensioni etiche dei PPP nel campo della sanità pubblica. Successivamente la deliberazione del Comitato si concentrerà sulle questioni etiche individuate attraverso il confronto dei valori che ne sono alla base. L’identificazione dei valori presenti consentirà finalmente di individuare le domande essenziali da esplorare quando si valuta un’opportunità di collaborazione con il settore privato. La riflessione mira a fornire ai decisori e ai professionisti della sanità pubblica che interagiscono con il settore privato parametri di riferimento riguardanti le potenziali questioni etiche e i valori da mobilitare per mitigarle.

-

PREV 7 membri di una famiglia sono stati infettati da un verme cerebrale dopo aver mangiato spiedini di orso nero
NEXT A, B, C, D… Da dove vengono i nomi delle vitamine?