Quali sono gli alimenti ultra-processati da evitare assolutamente?

Quali sono gli alimenti ultra-processati da evitare assolutamente?
Quali sono gli alimenti ultra-processati da evitare assolutamente?
-

Patatine, crocchette, bibite, pasta liofilizzata: questi alimenti hanno tutti una cosa in comune, appartengono alla categoria degli alimenti ultra-processati. Secondo l’Inserm oggi costituiscono un terzo della nostra dieta. Tuttavia, da diversi anni, gli scienziati hanno dimostrato che possono avere effetti negativi sulla salute. Sono in particolare associati a un rischio più elevato di sovrappeso, obesità, diabete e persino ipertensione. Nel Britannico Giornale medico, Ricercatori americani aggiungono che il loro consumo è correlato a un rischio più elevato di morte prematura. Secondo loro, alcuni alimenti hanno un impatto maggiore.

Alimenti ultra-processati e rischio di morte: un follow-up di oltre 30 anni

Questo studio, che è stato sottoposto a revisione paritaria, rivisto e criticato da altri scienziati, si basava su dati medici di oltre 110.000 partecipanti. In totale, questi furono seguiti per circa trent’anni. All’inizio dello studio, nessuno di loro aveva una storia di cancro, malattie cardiovascolari o diabete. Ogni due anni, i partecipanti hanno fornito informazioni sulla loro salute e sulle loro abitudini di vita e ogni quattro anni hanno completato un questionario dietetico dettagliato. Al termine di questa ricerca, morirono più di 48.000 persone: alcune di cancro, altre di malattie cardiovascolari o respiratorie, o addirittura di malattie neurodegenerative.

Alcuni alimenti ultra-processati hanno maggiori conseguenze sul rischio di morte

VSRispetto ai partecipanti nel quarto più basso di consumo di alimenti ultra-processati (in media 3 porzioni al giorno), quelli nel quarto più alto (in media 7 porzioni al giorno) avevano un rischio di morte totale più alto del 4%notano gli autori, e un rischio maggiore del 9% di morte per cause diverse da malattie cardiovascolari o cancro, compreso un rischio maggiore dell’8% di morti neurodegenerative.” Notano che il legame tra consumo di alimenti ultra-processati e rischio di morte varia a seconda del tipo di cibo.

Secondo i loro risultati, carne, pollame e prodotti ittici pronti al consumo hanno le associazioni più forti e coerenti, seguiti da bevande zuccherate e zuccherate artificialmente, dessert a base di latticini e cibi per la colazione ultra-processati.

Dieta e rischio di morte: l’equilibrio nutrizionale complessivo è più importante

In un’intervista con CNN, Il dottor Mingyang Song, autore principale dello studio e professore associato di epidemiologia clinica e nutrizione presso la TH Chan School of Public Health di Harvard (Stati Uniti), sottolinea che è importante distinguere tra diversi tipi di alimenti trasformati. “Anche i cereali e il pane integrale, ad esempio, sono considerati alimenti ultra-processati, ma contengono vari nutrienti benefici come fibre, vitamine e mineraliricorda. D’altro canto, penso che le persone dovrebbero cercare di evitare o limitare il consumo di alcuni alimenti ultra-processati, come la carne lavorata, le bevande zuccherate e anche le bevande zuccherate artificialmente..”

Inoltre, lo studio mostra che l’associazione tra il consumo di alimenti ultra-processati e il rischio di morte era meno pronunciata quando i ricercatori prendevano in considerazione la dieta nel suo complesso. Per gli autori, ciò significa che la qualità generale della dieta ha un’influenza maggiore sulla salute a lungo termine rispetto al solo consumo di alimenti ultra-processati. Il dottor Song vuole essere rassicurante nelle colonne di CNN : “Se le persone mantengono una dieta generalmente sana, non credo che debbano avere paura.”

-

PREV Portatrice della fiamma olimpica e attivista nella lotta contro il cancro al cervello, Laëtitia Clabé risponde a info-chalon.com – info-chalon.com
NEXT verso la modulazione della stimolazione cerebrale profonda?