Cancro: lavoro di prevenzione e screening, afferma lo studio

Cancro: lavoro di prevenzione e screening, afferma lo studio
Cancro: lavoro di prevenzione e screening, afferma lo studio
-

Un nuovo studio che prevede un calo dei tassi di casi di cancro e di morte in Canada dimostra il successo dei programmi di prevenzione e diagnosi precoce, ma evidenzia anche le aree in cui sono necessari ulteriori sforzi per salvare e prolungare la vita, affermano i ricercatori.

“La buona notizia è che sempre più persone sopravvivono al cancro e oltre”, ha affermato l’autore principale Darren Brenner, professore associato presso i dipartimenti di oncologia e scienze della salute comunitaria dell’Università di Calgary.

Lo studio, pubblicato lunedì sul Canadian Medical Association Journal, stima il numero e i tassi di nuovi casi di cancro e di decessi attesi fino al 2024.

Si prevede che quest’anno i tassi di cancro ai polmoni, al colon-retto e alla prostata diminuiranno, ma i tumori meno comuni – tra cui il melanoma, i tumori del fegato e dei reni e il linfoma non Hodgkin – sono in aumento, dopo gli screening.

I tassi di incidenza del cancro al seno sono relativamente stabili e i tassi di mortalità sono in calo, ha affermato Brenner.

“Ciò è in gran parte dovuto al successo degli approcci di screening mammografico all’interno dei programmi di screening organizzati, nonché ai miglioramenti nelle opzioni di trattamento nel corso degli anni”, ha spiegato.

Secondo la coautrice dello studio Jennifer Gillis, epidemiologa e responsabile senior della sorveglianza presso la Canadian Cancer Society, sono stati compiuti “grandi progressi” nel ridurre il numero di casi di cancro del colon-retto e di decessi dovuti alla malattia.

“Il tasso di incidenza del cancro del colon-retto, tenendo conto delle differenze di età e dimensione della popolazione, è diminuito significativamente negli ultimi anni”, ha affermato.

“Ciò è in gran parte dovuto ai programmi di screening organizzati che abbiamo in tutto il Canada, che rilevano i polipi precancerosi che possono essere rimossi prima che si sviluppi il cancro”, ha aggiunto.

Un programma di screening di questo tipo è stato lanciato in Quebec all’inizio di quest’anno.

Sebbene i tassi di cancro e i decessi stiano complessivamente diminuendo, lo studio stima che ci saranno 247.100 nuovi casi di cancro e 88.100 decessi per cancro nel 2024. Si tratta di un aumento rispetto agli anni precedenti, che è in gran parte spiegato dall’aumento e dall’invecchiamento della popolazione, secondo alla signora Gillis.

Si prevede che il cancro del polmone rimarrà sia il cancro più diagnosticato che la causa più comune di morte per cancro nel 2024, anche se i tassi diminuiranno grazie al controllo del tabacco, alla diagnosi precoce e ai trattamenti migliorativi, ha affermato la signora Gillis.

Tra i tumori in aumento, secondo i ricercatori, il melanoma è particolarmente preoccupante.

“Il melanoma è un cancro prevenibile ed è in aumento da molti anni”, ha detto la Gillis.

“Questo ci ricorda che dobbiamo davvero mettere in atto politiche e campagne di sensibilizzazione per sottolineare l’importanza della protezione solare”, ha aggiunto.

In Quebec, lo studio prevede 63.000 nuove diagnosi di cancro nel 2024 e poco meno di 23.000 decessi. Entrambi i dati sono ripartiti sostanzialmente equamente tra uomini e donne. Il cancro ai polmoni e ai bronchi sarà il più comune, seguito dal cancro al seno e dal cancro del colon-retto. Secondo lo studio, il cancro alla prostata sarà il più comune tra gli uomini, mentre il cancro al seno sarà il primo tra le donne.

Lo studio evidenzia anche la necessità di ulteriori ricerche su altri tumori che causano più decessi e per i quali non esistono metodi di screening di routine, compresi i tumori del fegato e dei reni, hanno affermato i ricercatori.

-

PREV Ecco come affrontare le zanzare quest’estate in Svizzera
NEXT Le persone che leggono romanzi hanno cervelli migliori