Risarcimenti dopo l’influenza aviaria in Vandea: “La situazione sta diventando insostenibile”

-

Articolo premium,
Riservato agli abbonati

La FDSEA della Vandea chiede al Ministro dell’Agricoltura “affinché gli allevatori ricevano subito il loro compenso”. Nel dipartimento, nonostante le anticipazioni dello Stato, l’epidemia degli ultimi due anni ha portato, secondo l’unione agricola, a “flussi di cassa sempre più deboli”.

In Vandea, l’epidemia di influenza aviaria ha penalizzato diverse aziende agricole (foto illustrativa). | ARCHIVIO FOTOGRAFICO JÉRÔME FOUQUET


Visualizza a schermo intero


chiudere

  • In Vandea, l’epidemia di influenza aviaria ha penalizzato diverse aziende agricole (foto illustrativa). | ARCHIVIO FOTOGRAFICO JÉRÔME FOUQUET

“La situazione di molti allevatori colpiti dallainfluenza l’aviaria, nonostante i progressi compiuti dallo Stato, è molto critica e le necessità di cassa sono urgenti”, allerta, questo lunedì 6 maggio, la FDSEA (Federazione dipartimentale dei sindacati degli agricoltori) della Vandea. Lei continua: “Chiediamo al ministro di agire urgentemente su questo tema in modo che gli allevatori ricevano subito il loro risarcimento! Altrimenti questo porterà molte persone ad abbandonare del tutto la professione…

-

PREV I benefici di Kinkéliba, una bevanda rimedio contro molti disturbi
NEXT A Nizza un paziente viene vaccinato sei volte nello stesso giorno, il CHU esonerato dal Consiglio di Stato