La Francia in semifinale grazie ad un rigore perfetto – rts.ch

La Francia in semifinale grazie ad un rigore perfetto – rts.ch
La Francia in semifinale grazie ad un rigore perfetto – rts.ch
-

La Francia è alle semifinali degli Europei. Ad Amburgo, gli uomini di Didier Deschamps hanno vinto 5-3 ai rigori contro il Portogallo, dopo 120 minuti senza gol, e affronteranno la Spagna per un posto in finale.

I francesi si sono vendicati del Portogallo di Cristiano Ronaldo, che potrebbe aver disputato la sua ultima partita in un grande torneo internazionale. A differenza della finale di Euro 2016, vinta 1-0 ai supplementari dai lusitani, questa volta i Blues hanno resistito.

Contenuto esterno

Questo contenuto esterno non può essere visualizzato perché potrebbe raccogliere dati personali. Per visualizzare questo contenuto è necessario autorizzare la categoria Social networks.

Accettare Ulteriori informazioni

Senza Kylian Mbappé, indebolito da un pallone ricevuto vicino al naso rotto e rilasciato durante l’intervallo durante i supplementari, i francesi sono riusciti comunque a vincere il loro primo rigore in un torneo importante dal 1998. È stato Théo Hernandez a segnare il gol Gli azzurri raggiungono la semifinale, mentre Joao Félix è l’unico portoghese a fallire la sua meta con un tiro sul palo.

Grande delusione per Cristiano Ronaldo e per il Portogallo dopo questa eliminazione ai rigori. [KEYSTONE – HASSAN AMMAR]

Forza senza pari

In precedenza, le due squadre non avevano mai disputato una partita molto emozionante. Solo dieci minuti sono stati un po’ folli dopo l’ora, durante i quali Bruno Fernandes (61esimo) e Vitinha (63esimo), poi Randal Kolo Muani (66esimo) e Eduardo Camavinga (69esimo), ciascuno a turno, hanno perso una grande opportunità.

Contenuto esterno

Questo contenuto esterno non può essere visualizzato perché potrebbe raccogliere dati personali. Per visualizzare questo contenuto è necessario autorizzare la categoria Social networks.

Accettare Ulteriori informazioni

Fedele a se stessa, la squadra francese si è dimostrata diabolicamente solida e non ha ancora subito un gol dall’inizio del torneo. Questo pragmatismo, che porta il segno di Didier Deschamps, è controbilanciato da una mancanza di efficienza che è ancora evidente, dato che neanche i Blues segnano in partita da cinque partite.

Come Pepe davanti a Thuram, anche durante questo incontro le difese hanno avuto la precedenza sugli attacchi. [KEYSTONE – HASSAN AMMAR]

>> Leggi anche: La Spagna mette fine al sogno tedesco, “Sì, può succedere”, secondo Murat Yakin e Yann Sommer e Granit Xhaka, vecchi complici alla ricerca dell’impresa più grande

ats/btro

-

PREV Tutti gli occhi puntati sul vertice AES di Niamey durante una riunione dei ministri dell’ECOWAS
NEXT i Tre Leoni dominano senza però impensierire veramente i Nati