Gli attacchi israeliani uccidono almeno 24 persone a Gaza, dicono i soccorritori

Gli attacchi israeliani uccidono almeno 24 persone a Gaza, dicono i soccorritori
Gli attacchi israeliani uccidono almeno 24 persone a Gaza, dicono i soccorritori
-

Sabato 22 giugno diverse operazioni israeliane sono costate la vita a 24 persone. Lo ha detto il portavoce della Difesa civile di Gaza, Mahmoud Basal. Almeno 20 persone sono state uccise in un raid aereo contro una casa nel quartiere di al-Tuffah, mentre altre quattro sono state uccise in un attacco nel campo profughi di al-Shati, situato a ovest della più grande città dell’enclave palestinese. Segui il nostro live streaming.

Più di 20 morti dopo la sparatoria all’ufficio della Croce Rossa a Gaza. Venerdì 22 persone sono state uccise e altre 45 ferite quando colpi di arma da fuoco hanno danneggiato l’ufficio del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) a Gaza. Secondo l’organizzazione, le sparatorie sono avvenute di sera “ha causato un massiccio afflusso di vittime al vicino ospedale da campo della Croce Rossa“. SABATO, il capo della diplomazia europea, Josep Borrell, ha chiesto un’indagine indipendente.

Il presidente di Medici del mondo denuncia “un contesto di illegalità”. Interrogato sabato su -, Jean-François Corty, presidente di MDM, ha reagito con forza agli attacchi alle infrastrutture della Croce Rossa. “Gli aiuti umanitari e i civili sono una variabile di aggiustamento in questo conflitto”ha denunciato, aggiungendo che “siamo in un contesto di illegalità dove la disumanità è la norma”.

Il Libano non può diventare “un’altra Gaza”, avverte il capo dell’ONU. Antonio Guterres ha denunciato venerdì il “retorica belligerante” di Israele e degli Hezbollah libanesi, il che fa temere una catastrofe “inimmaginabile.” “Il rischio che il conflitto si estenda al Medio Oriente è reale e deve essere evitato. Una mossa avventata, un errore di calcolo, potrebbe causare una catastrofe ben oltre il confine, e francamente inimmaginabile”.ha avvertito.

Il Qatar afferma che sta continuando i suoi sforzi di mediazione. “Ci sono stati diversi incontri con la leadership di Hamas per cercare di colmare il divario tra le due parti e raggiungere un accordo che porti ad un cessate il fuoco e al rilascio degli ostaggi”ha dichiarato il Primo Ministro del Qatar, nel corso di una conferenza stampa congiunta a Madrid con il Ministro degli Affari Esteri spagnolo.

-

PREV Maltempo: “Farebbero bene i proprietari del Giura”
NEXT La Protezione Civile annuncia di aver trovato circa 60 corpi in due quartieri – Telquel.ma