Insapore e poi sfortunato, il Belgio inizia il suo Euro 2024 con una sconfitta a sorpresa contro la Slovacchia

-

Nonostante i due gol annullati a Romelu Lukaku, il Belgio è stato sconfitto quando è entrato nella competizione a Euro 2024, contro la Slovacchia. I Devils hanno giocato solo un tempo… e sono stati anche sfortunati.

Lunedì 17 giugno, ore 18:00 Il Belgio lancia davvero i suoi Euro 2024, a Francoforte, contro la Slovacchia. Nel reparto composizione, Yannick Carrasco prende posto nella linea difensiva, a sinistra. Il centrocampo è come previsto, Trossard parte sulla fascia sinistra, Doku a destra. Una sorpresa tattica… che non funzionerà assolutamente.

Comunque l’inizio di gara dei Devils è buono. Sono bastati tre minuti a Doku per confondere Hancko prima di scivolare su De Bruyne, che a sua volta ha ceduto il pallone a Lukaku. A bruciapelo l’attaccante della Roma trova per la prima volta Dubravka (3°). Pochi istanti dopo è stato Onana a ritrovare Lukaku nel profondo. Esce Dubravka, Big Rom’ allunga per Trossard, il cui cross viene catturato dal portiere slovacco, tornato in posizione (6°).

Sette minuti, come a Belo Horizonte…

La generazione d’oro ha iniziato il suo primo grande torneo, il Mondiale 2014, con un gol subito dopo sette minuti contro l’Algeria, su piede di Sofiane Feghouli, su rigore. Bis si ripete stasera, solo che, questa volta, è su un ritorno al tocco… in suo favore che il Belgio si sorprenderà.

Nessuno aiuterà Castagne, proprio accanto al suo palo d’angolo, tranne Doku. Il giocatore del Manchester City cavilla prima di provare a servire Faes. La palla arriva direttamente sui piedi di Schranz, che di tacco. Casteels effettua una prima parata, ma è lo stesso Schranz al posto giusto per aprire le marcature (0-1, 7°).



©fotonews

I Diavoli sono amorfi, per Lukaku non funzionerà

I diavoli non possono farlo. Yannick Carrasco è limitato, Leandro Trossard è completamente fuori portata, Debast, col piede difettoso, non riesce a sfruttare il gioco lungo come vorrebbe, Lukaku è sprecato… Anche Trossard, anche a porta vuota o quasi grazie a il buon pressing di De Bruyne su ripartenza di Dubravka (21esimo).

Big Rom’, magnificamente lanciato da Carrasco, perde una nuova occasione in chiusura di periodo (42esimo). I Devils hanno avuto delle occasioni, ma contro uno slovacco generoso, ben organizzato ed efficiente, non si può dire che il suo deficit a riposo sia venuto dal nulla. Pochi istanti prima Koen Casteels aveva realizzato una parata di classe, altrimenti il ​​punteggio sarebbe stato addirittura 0-2.

A sorpresa, Domenico Tedesco non effettua cambi durante il riposo. Un adattamento, però. Doku prende posto a sinistra, Trossard a destra. E va già un po’ meglio. Due piccole occasioni, in rapida successione, poi un bel cross di Trossard, sul secondo palo, per Onana. Il centrocampista dell’Everton viene ceduto per Lukaku, che segna… in posizione di fuorigioco. Il gol viene annullato dal VAR (56esimo).


Lukaku Romelu


Lukaku Romelu

©fotonews

Il Belgio inizia davvero a spingere e pressa dove fa male. La velocità dei Devils frena la Slovacchia, Leandro Trossard cede il passo a Johan Bakayoko. Nel frattempo Lukaku perde un’altra grande occasione trovando la rete piccola (62esimo).

Pochi secondi dopo, Doku confonde ancora una volta la difesa, il suo cross viene deviato da Dubravka. Bakayoko è al posto giusto, ma il suo tiro viene fermato sulla linea da Hancko (63esimo). Il difensore resta a terra due minuti, come ogni slovacco ad ogni minimo contatto.

Dopo un buon inizio di ripresa, i Diavoli si calmano. La Slovacchia è riuscita a tagliare il ritmo del Belgio… per poi imporsi da sola. Strelec, al primo tocco di palla, non è molto lontano dal raddoppiare… con un colpo di tacco (76esimo).

E quando non è così…

Appena entrato in partita, Loïs Openda accelera, mette giù il diretto avversario e crossa per Lukaku, sul dischetto. Romelu segna per la seconda volta, ma il suo gol viene nuovamente annullato. Questa volta è stato Openda a deviare la palla con la mano controllandola. Quando non vuole… (87°).





©fotonews

La ruota sicuramente non girerà. Il Belgio viene battuto all’inizio di questo Euro 2024, da una Slovacchia che avrà fatto il necessario, nel primo periodo, prima di unirsi, e rifiutando completamente la partita nel secondo. Dovremo assolutamente svegliarci per non vivere un Europeo infernale. Belgio – Slovacchia, 0-1!

-

NEXT Sabrina Agresti-Roubache, terza nella sua circoscrizione elettorale a Marsiglia, si ritira