La Germania inizia alla grande il torneo contro la Scozia

-

I giocatori tedeschi festeggiano la vittoria contro la Scozia, nel Gruppo A di Euro 2024, a Monaco, il 14 giugno 2024. ARIEL SCHALIT / AP

Applausi forti risuonano nell’Allianz Arena di Monaco, nonostante gli spalti siano vuoti per tre quarti. Il calcio d’inizio della partita inaugurale di Euro 2024 tra Germania e Scozia sarà dato solo un’ora e mezza dopo. Il riscaldamento non è ancora iniziato. Tuttavia, i giocatori del Mannschaft hanno deciso di venire e scendere in campo. Giusto per fare il punto dell’evento.

Leggi anche | Articolo riservato ai nostri abbonati Euro 2024: il ritorno a un torneo “classico”, in un contesto internazionale teso

Aggiungi alle tue selezioni

La prima partita di un torneo è una delle più importanti perché permette di innescare una dinamica tra il pubblico e la squadra, ha detto il giorno prima il capitano Ilkay Gündogan in una conferenza stampa. Ciò è tanto più vero se si parla della nazione ospitante della competizione, la cui selezione, in cerca di riscatto, sogna di ricreare in casa la magia dei Mondiali del 2006, segnati da un incredibile entusiasmo popolare e da una 3e posto finale.

Poche ore dopo la loro passeggiata improvvisata, Ilkay Gündogan e i suoi compagni di squadra hanno potuto assaporare il momento entrando in comunione con uno stadio ormai pieno. I tedeschi entrarono con successo nella mischia. Con stile: vittoria per 5-1 contro il Tartan Army.

“Abbiamo sentito questa energia allo stadio”

Fino ad allora, l’atmosfera festosa che ha circondato il lancio di Euro 2024 era stata causata principalmente dai tifosi scozzesi. All’inizio della giornata, il centro della capitale bavarese sembrava travolto da un’ondata di tartan e maglie blu. All’Allianz Arena si ritrovano per la prima volta in inferiorità numerica, annegati nella versione bianco-rosa delle casacche della Mannschaft.

Julian Nagelsmann ha chiesto alla gente del posto di parlare apertamente. [Pour ce match]ma anche durante tutto il torneoha detto l’allenatore. Per noi è importante sentire il vantaggio di giocare in casa. » A rischio, ha ipotizzato, di non riuscire più a comunicare con i suoi giocatori durante l’incontro. Il leader è stato concesso.

L’omaggio alla leggenda Franz Beckenbauer, che guidò la Germania Ovest al trionfo degli Europei nel 1972 e della Coppa del Mondo nel 1974 prima di vincere la Coppa del Mondo nel 1990 da allenatore, in occasione della consegna del trofeo Henri Delaunay da parte della moglie servito come antipasto.

“Penso che abbiamo sentito questa energia allo stadio fin dal primo minutospiegherà il centravanti Kai Havertz dopo la partita. Abbiamo dato il ritmo, i tifosi erano lì. I gol sono caduti, il che è stato anche bello. » Cinque quindi, accompagnati da esplosioni di gioia tra le corsie dell’Allianz Arena.

Ti resta il 50,12% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.

-

PREV Accordo governo vallone: ​​punti da ricordare sulla mobilità
NEXT Questa settimana Électro Dépôt propone la famosa PS5 Slim Digitale a un prezzo ultra conveniente