Previsioni del tempo | Un’estate calda, secca e ad alto rischio

Previsioni del tempo | Un’estate calda, secca e ad alto rischio
Previsioni del tempo | Un’estate calda, secca e ad alto rischio
-

(Montreal) Le previsioni di MétéoMédia indicano che “l’estate del 2024 sarà, ancora una volta, meteorologicamente impegnativa”, con un clima caldo e secco previsto in tutto il Paese.


Inserito alle 6:14

Stephane Blais

La stampa canadese

In Quebec e Ontario le temperature saranno superiori alla norma stagionale nei prossimi mesi, in particolare durante la seconda metà dell’estate, quando prevarrà il caldo.

Secondo MétéoMédia, il numero di giorni in cui ci saranno 30 gradi o più supererà la media stagionale mentre le precipitazioni saranno inferiori al solito.

Ondate di caldo e scarse precipitazioni sono condizioni favorevoli allo scoppio di incendi boschivi, ma anche di siccità che possono incidere negativamente sui raccolti e incidere al ribasso sul livello dei bacini idrici e dei corsi d’acqua.

“Abbiamo una cupola termica che sarà costruita, direi, negli Stati Uniti centrali, quindi che si eleverà dal Golfo del Messico fino agli stati del Midwest ed è questa cupola che si ergerà di tanto in tanto sulle nostre regioni . Quindi a volte possono verificarsi lunghi periodi di caldo, soprattutto in luglio e agosto”, ha spiegato André Monette, capo del dipartimento di meteorologia di MétéoMédia.

Queste ondate di caldo “nascondono rischi importanti che dovranno essere monitorati”, ha avvertito il meteorologo, perché “periodi prolungati di caldo possono essere problematici per le persone vulnerabili e portare a temporali particolarmente forti”.

Quasi normale in Occidente

I meteorologi prevedono temperature generalmente vicine alla norma stagionale o leggermente superiori per le province occidentali del Paese.

Questi “avranno diritto ad un’estate un po’ più mite e saranno risparmiati dal caldo più intenso”, secondo MétéoMédia che prevede che “precipitazioni prossime alla norma contribuiranno ad evitare gravi siccità in queste regioni”.

Tempeste tropicali a cui prestare attenzione in Oriente

Nell’Atlantico, le temperature dovrebbero essere superiori alle norme stagionali mentre le precipitazioni sarebbero “quasi normali, ad eccezione del New Brunswick settentrionale che sarà inferiore alla norma”, ha indicato MétéoMédia.

Vale la pena osservare le tempeste tropicali, in particolare durante le ultime settimane d’estate.

“Con una stagione degli uragani che si prevede sarà molto attiva, alcuni sistemi tropicali potrebbero riversarsi sul suolo canadese e scaricare molta pioggia sul loro cammino, in particolare alla fine dell’estate e all’inizio dell’autunno”, ha indicato MétéoMédia nelle sue previsioni pubblicate mercoledì.

La settimana scorsa, la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha annunciato di aspettarsi una stagione degli uragani più attiva della media quest’anno, con tra 17 e 25 tempeste “con nome”, di cui 8-13 diventeranno uragani – e da 4 a 7 diventeranno uragani. grandi uragani.

-

NEXT ecco come osservarli e fotografarli in Francia (cielo permettendo)