TAG Heuer si tuffa nel profondo blues di Monaco con una nuova edizione del suo leggendario cronografo scheletrato

TAG Heuer si tuffa nel profondo blues di Monaco con una nuova edizione del suo leggendario cronografo scheletrato
TAG Heuer si tuffa nel profondo blues di Monaco con una nuova edizione del suo leggendario cronografo scheletrato
-

TAG Heuer ha appena presentato una nuova versione del suo iconico Monaco, lo Skeleton Chronograph, in una splendida tonalità blu notte. Questa versione aggiunge un nuovo capitolo alla saga di questo modello iconico, il cui continuo successo rende omaggio al genio del marketing di Jack Heuer, l’ultimo membro della famiglia Heuer a guidare l’azienda.

L’incontro casuale che ha cambiato la storia del Monaco

Se hai mai sfogliato una rivista di orologi o automobili, o anche camminato in un aeroporto, probabilmente hai familiarità con la famosa foto di Steve McQueen indossa un orologio quadrato. Questa foto, scattata durante le riprese del film “Le Mans” nel 1971, costituisce una delle più grandi trovate pubblicitarie della storia. Ha unito un orologio dall’aspetto sorprendente con uno dei volti più famosi del cinema e continua a portargli una fortuna considerevole TAG Heuer.

Quello che molti non sanno è che all’epoca il Monaco non vendeva affatto. Pubblicato nel 1969, Jack Heuer l’aveva scelto solo perché aveva un surplus di scorte. Ha pensato che avrebbe potuto provare a metterne alcuni ai polsi delle star quando sarebbe andato sul set del film. Un vero azzardo, se si pensa che questo modello è stato creato per commemorare il Gran Premio di Monaco, di cui oggi TAG Heuer è sponsor, e non la 24 Ore di Le Mans. Ma Jack Heuer ha tentato la fortuna, con il successo che conosciamo.

Da crono automatico a segnatempo cult in infinite varianti

Inizialmente un semplice cronografo automatico, il Monaco ha subito numerosi sviluppi nel corso degli anni:

  • Versioni al quarzo che mostrano solo l’ora
  • Cronografi rattrappanti superiori a 100.000 €
  • E il preferito di molti, il Cronografo scheletrato di Monacocon il suo quadrante raffinato che rivela il calibro Heuer 02 di manifattura con 80 ore di riserva di carica

Un nuovo blu notte ispirato alle acque profonde del Principato

Quest’ultima variazione blu notte è un omaggio, secondo TAG Heuer, alle acque scure al largo della costa di Monaco. La famosa cassa quadrata da 39 mm di diametro è realizzata in titanio, un materiale robusto e leggero. È abbinato ad un cinturino in pelle di vitello e caucciù ed è resistente all’acqua fino a 100 m.

Non c’è dubbio che molte altre versioni vedranno la luce, perpetuando la storia di successo di un orologio che deve la sua esistenza a un incontro improvvisato tra Steve McQueen e Jack Heuer. Il prezzo del cronografo Monaco Night Blue Skeleton è di € 9.850 / $ 11.250.

L’eredità di Jack Heuer, pioniere del marketing degli orologi

Al di là di questo nuovo modello, il genio di Jack Heuer viene celebrato attraverso la saga di Monaco. Ultimo membro della famiglia a gestire l’azienda, l’uomo ormai novantenne è stato in grado di fondare Heuer, poi TAG Heuer, come un marchio all’avanguardia e visionario. Tra i suoi punti salienti:

  • Il lancio nel 1962 del primo Autavia, un cronografo pensato per i piloti e gli appassionati di corse
  • L’introduzione del primo cronografo da polso con display digitale, il Chronosplit, nel 1975
  • La firma nel 1985 di una partnership pionieristica con la McLaren nella Formula 1, dando inizio al movimento degli sponsor orologieri in questo sport

Con questo nuovo segnatempo che mette al primo posto l’innovazione e la tradizione, TAG Heuer dimostra di essere più fedele che mai allo spirito visionario instillato da Jack Heuer. Il marchio continua a scrivere il suo futuro unendo avanguardia tecnica e leggenda dell’orologeria, per la gioia degli appassionati di orologi di tutto il mondo.

Il TAG Heuer Monaco, un’icona senza tempo in continua reinvenzione

Da più di 50 anni, il Monaco continua a reinventarsi rimanendo fedele ai suoi forti codici identitari: cassa quadrata, quadrante in zaffiro che lascia intravedere il calibro di manifattura, pulsanti rettangolari, corona a sinistra. Un sottile equilibrio tra tradizione e innovazione che ne spiega l’innegabile successo.

Più che un orologio, il Monaco è un simbolo, una leggenda dell’orologeria nata da un improbabile incontro tra un attore e un visionario. Con ogni nuova edizione riafferma il suo status di icona senza tempo, la cui storia non è destinata a finire.

Allora, sei pronto a tuffarti nel profondo blu con il nuovo cronografo Monaco Night Blue Skeleton? Riepilogo

-

NEXT ecco come osservarli e fotografarli in Francia (cielo permettendo)