Novak Djokovic, un tenore ancora alla ricerca di se stesso

-

Novak Djokovic, un tenore ancora alla ricerca di se stesso

Pubblicato oggi alle 22:50

A questo punto troverai ulteriori contenuti esterni. Se accetti che i cookie vengano inseriti da fornitori esterni e che i dati personali vengano quindi trasmessi loro, devi consentire tutti i cookie e visualizzare direttamente i contenuti esterni.

Consenti i cookiePiù informazioni

Tutti i giocatori sono d’accordo su un punto: Ginevra offre, in tutta modestia, uno degli scenari più belli del circuito ATP. Ma come ovunque e un po’ più che ad Acapulco a febbraio o a Marrakech ad aprile, c’è un elemento contro il quale nessuno può nulla: il cielo. Neppure Novak Djokovic, che mercoledì sera ha visto la sua prestazione interrotta dalla pioggia. È dunque in due movimenti, disuguali, perfino caotici nelle sequenze, che il No 1 al mondo ha eliminato Yannick Hanfmann (6-3 6-3 in 1 ora e 29 minuti).

-

PREV In Kenya, il presidente William Ruto pronto a parlare con i giovani arrabbiati
NEXT Serie: “Doctor Climax”, le buffonate della dottoressa Ruth a Bangkok