Diabete gestazionale | Attenzione al diabete di tipo 2

Diabete gestazionale | Attenzione al diabete di tipo 2
Descriptive text here
-

Le donne che hanno sofferto di diabete gestazionale durante una o entrambe le prime due gravidanze sono successivamente significativamente più a rischio di soffrire di diabete di tipo 2, avverte uno studio pubblicato da un ricercatore presso l’Istituto di ricerca McGill Health University del Centro.


Inserito alle 9:06

Jean-Benoît Legault

La stampa canadese

Se l’associazione tra diabete gestazionale e conseguente rischio di diabete di tipo 2 era già ben nota, questa è una delle prime volte in cui gli scienziati hanno deciso di misurarla in modo più preciso, e i loro risultati sono allarmanti.

La dottoressa Kaberi Dasgupta e i suoi colleghi hanno scoperto che, rispetto alle donne che non avevano mai sofferto di diabete gestazionale, quelle che ne avevano sofferto durante la prima gravidanza avevano successivamente un rischio quattro volte maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2.

Questo rischio era 7,5 volte maggiore nelle donne che soffrivano di diabete gestazionale durante la seconda gravidanza e sedici volte maggiore in quelle che ne soffrivano durante entrambe le gravidanze.

“Abbiamo dimostrato che se si soffre di diabete gestazionale durante la prima gravidanza, si ha un rischio maggiore, ma è inferiore rispetto alle donne che sviluppano il diabete gestazionale per la prima volta durante la seconda gravidanza”, ha riassunto la dottoressa Dasgupta. E il rischio maggiore è nelle donne che hanno avuto il diabete gestazionale durante entrambe le gravidanze. »

La dottoressa Dasgupta e il suo team hanno utilizzato i dati dei registri sanitari amministrativi e dei registri delle nascite e dei decessi del Quebec per formare un gruppo di studio di 431.980 donne che hanno avuto due parti tra il 1990 e il 2012, che non soffrivano di diabete prima o tra le loro gravidanze. I ricercatori volevano poi sapere se avevano sviluppato il diabete nel periodo fino al 2019.

Oltre all’aumento del rischio di diabete di tipo 2, i risultati suggeriscono che le donne che hanno avuto il diabete gestazionale durante la prima gravidanza, ma non durante la seconda, potrebbero aver cambiato le loro abitudini di vita – dieta, attività fisica e così via – tra i due.

Ora dovrebbero essere incoraggiati a continuare su questa buona strada sapendo che hanno anche ridotto il rischio futuro di diabete di tipo 2, affermano gli autori dello studio.

D’altro canto, la comparsa del diabete gestazionale durante la seconda gravidanza, ma non durante la prima, potrebbe indicare un peggioramento dello stato di salute della donna tra i due episodi. Ciò potrebbe anche spiegare perché il rischio di diabete di tipo 2 è maggiore dopo la seconda gravidanza rispetto alla prima.

“Per le donne che hanno avuto due casi di diabete gestazionale, è certo che dobbiamo agire rapidamente, ma non è facile per tutti (cambiare le abitudini di vita), soprattutto per le madri e le donne che hanno tutte queste responsabilità”, ha affermato la dottoressa Dasgupta. .

Sarà quindi importante mettere in atto programmi di sostegno per sostenere queste donne, ha aggiunto, poiché molte di loro saranno motivate a prendersi cura della propria salute, anche solo per poter prendersi cura dei propri figli a lungo termine, evitando la gravi conseguenze che il diabete di tipo 2 può causare.

“L’idea sarà davvero quella di personalizzare le cure e non pensare che tutte le donne che hanno il diabete gestazionale siano uguali”, ha concluso la dottoressa Dasgupta. Ci sono differenze tra loro e ti fa davvero pensare a loro. »

Si stima che circa il 10% delle gravidanze saranno affette da diabete gestazionale.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati dalla rivista medica Rete JAMA aperta.

-

PREV Aggressione del primo ministro slovacco: per Mosca “il terrore politico è arrivato in Europa”
NEXT Previsioni meteo per venerdì 17 maggio 2024