I quattro migliori smartphone per la fotografia, a seconda del budget

-
>>

NICHOLAS SEI/IL MONDO

Gli smartphone sono progrediti così tanto in termini di immagini da aver detronizzato le fotocamere digitali tra la stragrande maggioranza dei francesi, compresi alcuni appassionati. Ecco perché gli amanti delle belle foto trarranno beneficio dalla scelta accurata del proprio futuro cellulare.

Per selezionare questi quattro modelli destinati agli amanti della fotografia, ci siamo affidati ai test di un laboratorio francese, DxOMark, al quale Il mondo visitato in passato. Si tratta senza dubbio della fonte più esaustiva di informazioni accessibili al pubblico sull’argomento.

Certamente le valutazioni di DxOMark non sono impeccabili, l’azienda non testa la qualità delle foto quando il cielo è nuvoloso o piovoso ad esempio. Ma sono molto forti con il bel tempo e con l’illuminazione artificiale. E anche se l’azienda non testa tutti i cellulari commercializzati in Francia, dall’inizio del 2023 ne ha comunque testati 71 modelli.

Leggi il nostro rapporto (2018) | Dietro le quinte del francese DxOMark, arbitro internazionale della qualità della fotocamera

Aggiungi alle tue selezioni

Scorrendo la sua classifica fotografica degli smartphone, traiamo un primo insegnamento: il rapporto qualità prezzo dei cellulari Pixel, firmati Google, è notevole.

Poi c’è una seconda osservazione: quelli entry-level, venduti fino a 300 euro, sono deludenti in termini di capacità fotografiche. I loro punteggi DxOMark vanno da 45 a 91 su una scala che arriva fino a 165. Questi smartphone spesso commettono piccoli errori e catturano scatti noiosi in interni e di sera. Per regalarvi un cellulare fotografico davvero emozionante, bisogna spendere almeno 400 euro. È un investimento ben posizionato: la qualità delle foto è probabilmente l’ultima ragione razionale per cambiare cellulare.

La migliore fascia media

Google Pixel 7a | 400 euro | punteggio: 133

Questo piccolo smartphone è ben al di sopra della sua categoria di prezzo, soprattutto perché è in vendita dal lancio del suo successore, avvenuto il 14 maggio, al prezzo più alto di 150 euro. Gli scatti del Pixel 7a sono belli in quasi tutte le situazioni, anche quando la luce scarseggia un po’. Le sue immagini sono luminose e contrastate, eccelle nel ripristinare i colori e le tonalità della pelle in modo naturale. Il suo unico punto debole è lo zoom, che cattura le immagini con una precisione passabile.

La migliore fascia alta

GooglePixel8 | 700 euro | punteggio: 148

È sul fronte dello zoom che il Pixel 8 fa la differenza più grande rispetto al suo predecessore, il 7a: riesce a mantenere i dettagli corretti a patto di non forzare troppo. Le sue foto sono anche significativamente più pulite e luminose quando manca la luce. I videografi apprezzeranno comunque i suoi video, più puliti, luminosi e colorati di quelli del Pixel 7a. Ma la differenza di prezzo è significativa, con il 7a attualmente disponibile a 400 euro.

Il migliore ultra high-end

Honor Magic 6 pro | 1.000 euro | punteggio: 160

L’Honor Magic 6 Pro occupa solo il secondo posto sul podio dei migliori cellulari in termini di capacità fotografiche, ma è un dispositivo di gran lunga preferibile al vincitore, l’Huawei Pura 70 Ultra, perché è privato dell’app store di Google, il Play Store essenziale.

L’Honor Magic 6 Pro che abbiamo scelto al suo posto è un camera phone notevole, con un rapporto qualità prezzo formidabile, visto che costa 300 euro in meno dalla sua uscita nel febbraio 2023. Rispetto al Pixel 8 di Google, le sue foto sono ancora un po’ più luminose e più contrastato, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione, e la sua capacità di riprodurre i colori naturali è ancora più affidabile. Soprattutto, i suoi ritratti sono migliori, perché riesce a staccare meglio i personaggi dal loro sfondo, immerso in una sfocatura artificiale più credibile di quella del Pixel 8.

L’iPhone al centro?

iPhone15 | 970 euro | punteggio 145

Gli iPhone di vecchia generazione non sono un buon affare: Apple non ha abbassato di molto i prezzi. L’ultimo modello, l’iPhone 15, si distingue quindi naturalmente nella nostra selezione, grazie alla sua qualità fotografica notevolmente migliore rispetto a quella dell’iPhone 13, venduto a 200 euro in meno. Le foto dell’iPhone 15 sono molto convincenti in tutte le condizioni, spesso molto vicine a quelle dell’iPhone 15 Pro (1.230 euro), che le distanzia nettamente solo quando si ingrandisce e, in misura minore, quando catturiamo un’immagine a distanza angolo molto ampio.

Tuttavia, non tutti gli appassionati di fotografia possono permettersi di investire quasi 1.000 euro in uno smartphone. Un modo per risparmiare qualche centinaio di euro, contribuendo al tempo stesso alla salvaguardia del pianeta, è investire in un cellulare Apple ricondizionato: la versione Pro dell’iPhone 13 costa circa 600 euro e, secondo DxOMark, le sue immagini sono appena peggiori di quelle quelli dell’iPhone 15.

Leggi anche la nostra guida: Instax o Polaroid: le migliori fotocamere istantanee

Aggiungi alle tue selezioni

Nicola Sei

Riutilizza questo contenuto

-

PREV Gitex Africa Morocco 2024 dal 29 al 31 maggio a Marrakech: più di 1.500 espositori da 130 paesi
NEXT ChatGPT è obsoleto: come provare l’IA più efficace appena arrivata gratuitamente in Francia?