Questa riforma elettorale che infiamma la Nuova Caledonia

Questa riforma elettorale che infiamma la Nuova Caledonia
Questa riforma elettorale che infiamma la Nuova Caledonia
-

Pubblicato il 15 maggio 2024 alle 12:28 / Modificato il 15 maggio 2024 alle 12:29.

Due notti di scontri armati e saccheggi nonostante il coprifuoco. Due morti e centinaia di feriti, tra cui un centinaio di agenti di polizia, secondo il ministro degli Interni e dei Territori d’Oltremare, Gérald Darmanin. La situazione in Nuova Caledonia è stata definita questo mercoledì “insurrezionale” da Louis Le Franc, rappresentante dello Stato francese in questo territorio a statuto speciale del Pacifico del Sud, un arcipelago di tre province situato tra l’Australia e le Fiji. L’Alto Commissario della Repubblica parla di “scontri a pallettoni tra i rivoltosi e i gruppi della protezione civile”. Gli spari hanno preso di mira anche la polizia.

All’origine di queste violenze, un disegno di legge costituzionale adottato dall’Assemblea nazionale, a più di 17mila chilometri di distanza. A Parigi, i deputati hanno infatti votato nella notte tra martedì e mercoledì un testo che allarga il corpo elettorale per le elezioni provinciali della Nuova Caledonia includendovi tutti i francesi che risiedono nel paese da almeno dieci anni. Oggi hanno diritto di voto solo i nativi i cui genitori siano cittadini della Nuova Caledonia e gli altri francesi arrivati ​​prima del 1998.

Interessato a questo articolo?

Per sfruttare al massimo i nostri contenuti, iscriviti! Fino al 31 maggio, approfitta di quasi il 15% di sconto sull’offerta annuale!

VERIFICA LE OFFERTE

Questa-riforma-elettorale-che-infiamma-l
Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull’applicazione mobile
  • Piano di condivisione di 5 articoli al mese
  • Consultazione della versione digitale del quotidiano dalle ore 22.00 del giorno precedente
  • Accesso agli integratori e a T, la rivista Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

Sei già abbonato?
Per accedere

-

PREV ULTIMA ORA – Quebec – Un autocarro con cassone ribaltabile colpisce il viadotto Gendre – Congestione del traffico sulla 40
NEXT Vladimir Putin a Pechino, una visita ricca di simboli e messaggi subliminali