omaggio a Meryl Streep, #Metoo… Momenti salienti della cerimonia di apertura

omaggio a Meryl Streep, #Metoo… Momenti salienti della cerimonia di apertura
omaggio a Meryl Streep, #Metoo… Momenti salienti della cerimonia di apertura
-

“Qui guardiamo film tutto il giorno e ne discutiamo tutta la notte. Nessuno parla la stessa lingua eppure tutti si capiscono. Quando ci immergiamo nell’oscurità, è per trovare la luce. » In un testo di apertura poetico e ritmato, Camille Cottin, maestra di cerimonie, ha presentato la cerimonia di apertura del 77e Festival di Cannes, questo martedì 14 maggio, la cui giuria è presieduta dal direttore di BarbieGreta Gerwig.

La presidente della giuria Greta Gerwig, circondata dall’attore Omar Sy e dall’attrice americana Lily Gladstone, entrambi membri della giuria del Festival di Cannes. | SAMEER AL-DOUMY / AFP
Visualizza a schermo intero
La presidente della giuria Greta Gerwig, circondata dall’attore Omar Sy e dall’attrice americana Lily Gladstone, entrambi membri della giuria del Festival di Cannes. | SAMEER AL-DOUMY / AFP

Riflettori puntati sulla violenza sessuale nel cinema

Il tema della violenza sessuale è quasi inevitabile quest’anno, mentre il settore cinematografico è scosso dalla crisi in seguito al discorso di Judith Godrèche. Cinque mesi fa, l’attrice aveva accusato i registi Benoît Jacquot e Jacques Doillon di stupro quando era adolescente.

Nel suo testo introduttivo, Camille Cottin ha parlato, tra gli applausi, della fine del “riunioni professionali notturne nelle camere d’albergo dei signori onnipotenti”adornare “alla legge Metoo”.

Judith Godrèche presenterà questo mercoledì un cortometraggio in omaggio alle vittime della violenza sessuale, dal titolo Anche io.

Leggi anche: Violenza sessuale. Cento personalità firmano una piattaforma contro la “crescente impunità”

Palma d’Oro onoraria a Meryl Streep

Superstar del red carpet, l’attrice americana Meryl Streep ha ricevuto questa sera la Palma d’Oro alla carriera del Festival. A 74 anni è diventata una leggenda del cinema, con 21 nomination agli Oscar e ruoli in film cult come La scelta di Sophie (1982), Sulla strada per Madison (1995) o Il diavolo veste Prada (2006).

È stata un’altra star del cinema, Juliette Binoche, a consegnargli il premio. L’attrice francese ha elogiato, in inglese, la performance dell’attrice, il suo lavoro e la sua presenza nei suoi film. “Hai detto che ti piaceva interpretare donne difficili da capire, quello che vediamo è la tua intelligenza che brilla e la tua empatia per i personaggi che interpreti. […] Siete un tesoro internazionale”ha detto Juliette Binoche davanti ad un’attenta Meryl Streep. “Hai cambiato il modo in cui vediamo le donne nel mondo del cinema”ha salutato commossa anche l’attrice francese.

Trentacinque anni dopo il suo primo Festival di Cannes, Meryl Streep ha ringraziato il suo pubblico e gli artisti con cui ha lavorato durante la sua carriera.

Quando Zaho de Sagazan esegue “Modern Love” di David Bowie

È stata una sorpresa per il presidente della giuria. Si è esibito il cantante Zaho de Sagazan Amore moderno di David Bowie, riferimento alla canzone del film diretto nel 2012 da Noah Baumbach, Francesca Hain cui recitava Greta Gerwig.

-

PREV I trafficanti di droga ricercati dal Belgio guadagnano milioni dalle proprietà di Dubai
NEXT “I giovani di Andenne probabilmente si annoiavano e hanno deciso di fare il furbo sul ponte della E42”