Non potrai votare il 9 giugno? Ecco la soluzione per evitare sanzioni

-

Se non si potrà votare il 9 giugno, una soluzione c’è: una delega. Pensaci in tempo. Dovrai infatti giustificare la tua assenza dal voto, sia da parte del tuo medico, del tuo datore di lavoro, del tuo istituto scolastico, del tuo direttore del carcere, o anche del tuo comune in caso di viaggio all’estero. “I moduli sono molto più accessibili“, afferma Valentin Borremans, portavoce della direzione dell’FPS Interior. “Sono scaricabili da internet e il modulo è unico e lì è indicato il motivo dell’assenza. È molto meglio.

Sono accettati diversi motivi di assenza

Per poter conferire procura, devi essere malato o assente per motivi professionali o di servizio, per motivi di studio o perché sei in carcere o per un’attività legata alle tue convinzioni religiose o filosofiche o semplicemente perché sei in vacanza all’estero . I giorni festivi in ​​Belgio non consentono il voto per delega.

La motivazione dovrà essere inserita nel modulo di delega. Se il giorno delle elezioni lavori come libero professionista, barcaiolo, venditore al mercato o fieristico e non hai un datore di lavoro. Sarà poi il Comune a dover certificare la tua assenza. È necessario presentare il numero della società e una dichiarazione giurata entro e non oltre il giorno prima delle elezioni. Se sei in vacanza all’estero il giorno delle elezioni, l’amministrazione comunale dovrà attestare la tua assenza sul modulo di delega. Ciò è possibile fino al giorno prima delle elezioni, presentando un documento giustificativo come un biglietto aereo o una prenotazione alberghiera, in caso contrario sarà sufficiente una dichiarazione giurata.

A chi puoi conferire la procura?

Puoi dare delega a qualsiasi altro elettore. Ma ogni elettore può ricevere una sola delega.

La persona che delega deve inserire i propri dati di contatto nel modulo di delega che troverai sul sito web elezioni.fgov.be o presso il tuo ufficio comunale. Sul modulo deve risultare la motivazione della procura. Dovrai inoltre completare i dati della persona che voterà al tuo posto. Firmate entrambi il modulo di delega. È consigliabile consegnare l’invito anche al vostro delegato in modo che sappia in quale seggio elettorale dovrà votare per voi.

Cosa fare come agente?

Se sei un procuratore, devi prima andare a votare tu stesso nella tua sede con la tua carta d’identità e il tuo invito. Solo allora potrai recarti presso l’ufficio della persona che ti ha incaricato. Sono necessari diversi documenti: il modulo di delega compilato e firmato, il tuo invito timbrato che dimostri che hai già votato per te stesso e infine la tua carta d’identità

Elezioni del 2024

-

PREV Vero o falso: masturbarsi troppo provoca disfunzione erettile?
NEXT Un collegamento tra Liegi, Maastricht e Aquisgrana, simbolo dell’Europa ferroviaria molto lenta