Biden-Netanyahu, la storia di un’alleanza esplosiva

-

STORIA – Dopo mesi di frustrazione e impotenza di fronte alla guerra nella Striscia di Gaza, il presidente americano ha deciso di sospendere la consegna di due tipi di bombe a Israele.

Corrispondente a Washington

Le tensioni tra Joe Biden e Benjamin Netanyahu sono ormai pubbliche. Sette mesi dopo l’inizio della guerra contro Hamas a Gaza, il più filo-israeliano dei presidenti americani e il più americano dei primi ministri israeliani si oppongono apertamente al modo in cui viene condotta questa campagna.

Dopo mesi di frustrazione nei confronti del suo alleato, il presidente americano ha compiuto il primo passo concreto per cercare di influenzare la condotta delle operazioni sospendendo la consegna di due tipi di bombe a Israele. Anche se in gran parte simbolica, questa decisione indica la profondità delle differenze tra i due governi sull’andamento della guerra ma anche sui suoi obiettivi.

Ma questa misura di ritorsione sembra soprattutto un segno di frustrazione e impotenza da parte di Biden. Nel corso dei mesi, il presidente americano ha visto aumentare il prezzo politico del suo sostegno a Israele, sia all’estero che negli Stati Uniti, mentre…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta il 90% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

-

PREV Toshiba riduce il prezzo del suo TV 4K da 55 pollici su Conforama grazie ad una promozione imbattibile.
NEXT Guerra in Ucraina, giorno 810 | Mosca continua la sua offensiva nella regione di Kharkiv, sostiene Kyiv