Marocco e Brasile chiamati ad assumersi la responsabilità comune di preservare la sicurezza nell’area atlantica (Ouahbi)

Marocco e Brasile chiamati ad assumersi la responsabilità comune di preservare la sicurezza nell’area atlantica (Ouahbi)
Marocco e Brasile chiamati ad assumersi la responsabilità comune di preservare la sicurezza nell’area atlantica (Ouahbi)
-

Venerdì 10 maggio 2024 alle 19:45

Brasilia – Il Marocco e il Brasile sono chiamati ad assumersi una responsabilità comune per preservare la sicurezza e la prosperità economica nell’area atlantica, che è anche un’area di cooperazione economica tra Africa e America Latina, ha affermato venerdì a Brasilia il Ministro della Giustizia, Il signor Abdellatif Ouahbi, a seguito dell’incontro con il suo omologo brasiliano, Enrique Ricardo Lewandowski.

Ouahbi ha aggiunto che il suo incontro con Ricardo Lewandowski si è concentrato sull’importanza vitale dell’area atlantica per i due paesi, una zona oggi minacciata dalle mafie del narcotraffico, dal traffico di esseri umani o dai crimini informatici.

“La responsabilità comune del Marocco e del Brasile è preservare questo spazio, che è anche un’area di cooperazione economica tra Africa e America Latina”, ha insistito il ministro della Giustizia.

E Ouahbi sottolinea che “il Marocco sta lavorando a favore di questo spazio – allo stesso modo del Sahel – e i paesi dell’America Latina stanno seguendo con attenzione la questione ed esaminando le possibilità di cooperazione con questo spazio”.

Accogliendo con favore il suo “fruttuoso incontro” con la sua controparte brasiliana, Ouahbi ha aggiunto di aver concordato con Lewandowski uno scambio di visite di alti funzionari nei due paesi per conoscere le esperienze di entrambe le parti e rafforzare la cooperazione nella conservazione di sicurezza nell’Oceano Atlantico, affinché sia ​​un’area di scambio commerciale e di sviluppo dei suoi Paesi costieri sia in America Latina – come il Brasile – che in Africa – come il Marocco -.

Il Ministro della Giustizia si è anche informato sull’esperienza brasiliana nel campo della giustizia, sulla digitalizzazione di questo settore e sulla lotta contro la tratta di esseri umani e il traffico di droga attuata in Brasile.

“Abbiamo anche condiviso i nostri rispettivi pensieri sulla regolamentazione dell’intelligenza artificiale”, ha affermato Ouahbi.

Riferendosi al potenziale economico del Brasile, il Ministro della Giustizia ha anche elogiato le “eccellenti relazioni” che uniscono il Marocco e il Brasile, che si prevede si rafforzeranno ulteriormente in futuro.

Il Marocco e il Brasile sono legati dal 2014 da un accordo di cooperazione giudiziaria in materia di diritto civile e procedura civile.

Adottato nell’agosto 2023 dal Senato brasiliano, l’accordo prevede “meccanismi che garantiscono il pieno accesso alla giustizia e che assicurano l’efficacia delle decisioni giudiziarie, oltre alla promozione dei diritti fondamentali delle persone, indipendentemente dal luogo in cui si trovano”.

Garantisce ai brasiliani il libero accesso ai tribunali in Marocco alle stesse condizioni dei cittadini marocchini e delle persone giuridiche nazionali, in termini di diritti e doveri. Lo stesso principio vale per i marocchini in Brasile.

L’accordo garantisce inoltre il diritto dei cittadini marocchini e brasiliani all’assistenza giudiziaria reciproca quando accedono ai tribunali dell’altro Paese.

Infine, l’accordo mira a creare un sistema per il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni giudiziarie relative al diritto civile, alla procedura civile, al diritto di famiglia, al diritto commerciale e al diritto del lavoro.

L’incontro di Ouhabi con il suo omologo brasiliano ha avuto luogo alla presenza dell’ambasciatore marocchino a Brasilia, Nabil Adghoghi.

-

PREV Firma ufficiale di Hansi Flick imminente
NEXT annunciata un’enorme ribellione di alcuni giocatori contro Xavi