Carta OPUS: ricarica con Crono paralizzato per alcune ore

Carta OPUS: ricarica con Crono paralizzato per alcune ore
Carta OPUS: ricarica con Crono paralizzato per alcune ore
-

Mercoledì gli utenti del trasporto pubblico non sono riusciti a ricaricare la propria carta di trasporto OPUS per alcune ore sull’applicazione Chrono a causa di problemi con transazioni non completate.

• Leggi anche: Incidenti violenti nella metropolitana: la STM rinuncia al pattugliamento sistematico della polizia nella metropolitana di Laval

“La funzionalità di acquisto e ricarica dei biglietti su una carta OPUS tramite l’app Chrono è sospesa per motivi tecnici”, ha indicato l’Autorità regionale dei trasporti metropolitani (ARTM) in una pubblicazione su Facebook.

Un problema di ricarica è stato notato da martedì sera, quando quasi una transazione su sei non è stata conclusa, ha spiegato all’agenzia QMI Simon Charbonneau, direttore delle relazioni pubbliche e della comunicazione dell’ARTM.

L’organizzazione ha quindi deciso di sospendere l’applicazione a fine mattinata per poi ripristinarne la funzionalità intorno alle 14.00.

  • Yasmine Abdelfadel ha parlato di trasporti pubblici con Monsef Derraji, leader parlamentare dell’opposizione ufficiale, QUB :

Un problema di gestione

Chi voleva rimettere i biglietti sulla propria carta a volte dimenticava il terzo passaggio della procedura di ricarica, ovvero riavvicinare la carta al telefono dopo la transazione in modo che i biglietti venissero caricati correttamente.

Se il processo non viene completato, l’applicazione offre automaticamente un rimborso dopo 30 minuti. Sono questi ritorni di denaro che hanno rallentato il sistema perché si sono moltiplicati in breve tempo, ha sottolineato il signor Charbonneau.

Questa interruzione si è verificata durante il primo giorno di utilizzo per tutti mentre molti utenti ricaricano l’abbonamento mensile il primo del mese.

Gli utenti di metropolitana, autobus e anche REM dovevano quindi procurarsi i biglietti di trasporto presso altri punti vendita, come distributori automatici di biglietti, biglietterie, punti di servizio STM ed exo o rivenditori.

Ricordiamo che questa nuova funzione di ricarica è disponibile dal 10 aprile. Da questa data, il 97% delle transazioni sono state effettuate senza l’intervento del servizio clienti. L’organizzazione che gestisce l’applicazione Chrono non ha specificato né l’ora né la data di ritorno al servizio.

SCREENSHOT DELL’APPLICAZIONE CRONO

-

PREV I fisici compiono un passo importante nella creazione di un orologio “nucleare” ultra preciso!
NEXT Patrimonio spirituale: avvio di un programma di riabilitazione per tre moschee zaouia a Fez