Jennie, membro delle Blackpink, si scusa dopo essere stata filmata mentre svapava in casa

Jennie, membro delle Blackpink, si scusa dopo essere stata filmata mentre svapava in casa
Jennie, membro delle Blackpink, si scusa dopo essere stata filmata mentre svapava in casa
-

La cantante Jennie, membro del famoso gruppo Blackpink, si è scusata dopo che un video che la mostrava mentre fumava una sigaretta elettronica è diventato virale sui social media.

Uno scivolone. Sebbene sia illegale fumare in ambienti chiusi in Corea del Sud, anche con dispositivi di svapo, Jennie, membro del quartetto di successo Blackpink, si è scusata martedì (9 luglio) dopo essere stata vista fumare un dispositivo di svapo in un video condiviso su YouTube.

“Buongiorno. È OA Entertainment. Ci scusiamo sinceramente con chiunque si sia sentito a disagio con le azioni di Jennie nei contenuti pubblicati il ​​2. Jennie riconosce e si rammarica profondamente del suo errore di svapare in ambienti chiusi e di aver causato disagi al personale. Jennie si è scusata personalmente con tutto il personale sul posto che potrebbe essere stato coinvolto. Ci scusiamo con i suoi fan che sono rimasti delusi da questo incidente. Speriamo che questo non accada di nuovo in futuro. Grazie.”, ha detto l’agenzia creata dall’artista l’anno scorso, in un comunicato stampa su X (ex Twitter).

Nel filmato, successivamente cancellato, la celebrità sembra espirare il fumo di una sigaretta elettronica mentre parrucchieri e truccatori lavorano sul suo viso. Le immagini hanno rapidamente suscitato polemiche a causa della sua influenza come membro di uno dei gruppi K-pop più famosi al mondo.

Un allenamento rigoroso per diventare un idolo del K-pop

I termini “Smoking indoors” e “Blackpink Jennie” sono diventati in poche ore i principali argomenti di tendenza su X nel paese, mentre il Ministero degli Affari Esteri sudcoreano ha dichiarato martedì all’AFP di aver ricevuto una denuncia per indagare sull’incidente .

Per molti anni, gli artisti pop sudcoreani seguono una formazione intensiva prima di iniziare la loro carriera, con regole rigide. Pertanto, è severamente vietato fumare, uscire con qualcuno e usare un linguaggio volgare.

Restrizioni che Jennie, che si esibisce con Jisoo, Rosé e Lisa, ha menzionato nel documentario “Blackpink: Light Up the Sky”, trasmesso su Netflix nel 2020. “È davvero difficile. Non ci era permesso bere, fumare o farci tatuaggi”, ha detto, aggiungendo che ha dovuto sopportare “che le dicessero che non ero brava in qualcosa”.

Dopo aver avviato la propria agenzia per intraprendere una carriera da solista, Jennie è recentemente diventata la prima artista solista sudcoreana a far sì che una canzone superi 1 miliardo di stream su Spotify, con il brano “One of the Girls”, in collaborazione con The Weeknd e Lily-Rose Depp per la controversa serie “The Idol”, dove ha debuttato come attrice.

-

PREV Niro ringrazia Lacrim
NEXT Le 10 canzoni di Taylor Swift più ascoltate su Spotify