Jean-Jacques Goldman: la sua storia completamente folle con Nadia, un’insegnante che lo ricatta

Jean-Jacques Goldman: la sua storia completamente folle con Nadia, un’insegnante che lo ricatta
Jean-Jacques Goldman: la sua storia completamente folle con Nadia, un’insegnante che lo ricatta
-

Scomparso dalla scena mediatica dal 2001, Jean-Jacques Goldman conduce ormai una vita discreta, lontano dai riflettori. Con la carriera di cantante alle spalle, ora presta i suoi servizi a cause che gli stanno a cuore.

Recentemente, ha scelto di scrivere i testi e di cantarne l’introduzioneuna canzone sulla Resistenza per una classe della scuola elementare Louis-Pergaud di Vénissieux, riferisce Le Figaro.

Secondo i nostri colleghi, è stato nel 2019 che la professoressa Nadia Bachmar ha avuto la brillante idea di allestire uno spettacolo sulla Resistenza e sul patrimonio storico della città con i suoi studenti del CM1. Fan dell’artista 72enne, con il quale intrattiene un rapporto di corrispondenza, l’insegnante le ha gentilmente chiesto di partecipare a questo progetto.

Sapevo che suo padre era stato un combattente della resistenza a Vénissieux e che aveva partecipato alla sua liberazione nell’ambito della resistenza con l’FTP-MOI (Francs-tireurs et partisans – forza lavoro immigrata), 26 agosto 1944, quindi aveva senso chiedergli“, confida quotidianamente. Una storia che ha raccontato anche lei Progresso.

Una collaborazione inaspettata

Purtroppo la crisi sanitaria ha frenato il progetto. Jean-Jacques Goldman ha quindi suggerito di scrivere qualcosa per i bambini. Ma la lettera del cantante non è mai stata consegnata. Da parte sua, Michael Jones, il chitarrista dell’artista, ha contribuito allo sviluppo dello spettacolo. “ Durante la nostra prima rappresentazione di “Vénissieux la belle, la ribelle” nel 2021 al teatro cittadino, è venuto a cantare con noi “Je te donne”“, ricorda il maestro.

Lo spettacolo, filmato e inviato a Jean-Jacques Goldman, ha toccato particolarmente l’artista. Tanto che un anno dopo, tornò da Nadia Bachmar: “ Mi ha detto che aveva visto il nostro spettacolo, che era rimasto sbalordito e che era ancora sì per la canzone“.

Al telefono la maestra e il suo idolo hanno parlato a lungo di “ la scuola e i valori della Repubblica“. “ Mi ha detto che è rimasto molto commosso dallo spettacolo“, precisa il professore che non ci ha messo molto a ricevere un” proposta » di canzone.

La storia dell’insegnante e della sua classe, i cui studenti ora frequentano la quarta elementare, non è finita qui. Da allora hanno continuato a riunirsi tutti insieme per partecipare alle commemorazioni e continuare il loro impegno nell’opera della Resistenza e nella conservazione della memoria. Una bella storia

-

PREV I Visions Of Atlantis pubblicano il loro secondo singolo, Monsters, prima dell’uscita di Pirates II
NEXT lacrime, sconforto, un fan salta addosso a Dadju… Lo show di Tayc e Dadju si trasforma in un incubo (video)