La notte del cacciatore, rap e remix

La notte del cacciatore, rap e remix
Descriptive text here
-

“Ecco, volta pagina”: e come dirlo meglio nel tempo? Iniziamo con Overmono il duo formato dai fratelli Ed e Tom Russell, due gallesi tanto esperti quanto complementari (conosciuti, quando non suonano insieme, con i nomi Truss e Tessella). Vi avevo parlato del loro album Overmono l’anno scorso, ma prima avevano già remixato e attirato musicisti come Rosalía e Thom Yorke.

Ciò che abbiamo appena ascoltato, forse lo avrete riconosciuto, è il pezzo forte Le strade, “Turn The Page” titolo che segnò l’inizio degli anni 2000 con questo sound (che noi chiamavamo UK Garage con queste sincopi caratteristiche), qui riadattato, quasi 20 anni dopo ma a modo loro. Era un classico alla fine dei concerti degli Overmono, l’hanno appena pubblicato ufficialmente.

Tanto amore lo sentirai spero negli echi, nei canti di questa sera che risuonano come ne La notte del cacciatore.

Notte dei cacciatori: Irnini Mons, Reeve. Libertini…

“ Notte del cacciatore » o La notte del cacciatore di Charles Laughton (1955), un film in bianco e nero che non ebbe successo al momento della sua uscita ma che divenne un classico, citato da Martin Scorsese o dai fratelli Cohen come una grande influenza. La storia di un predicatore omicida, il reverendo Harry Powell, un serial killer capace di aggredire i bambini per trovare un bottino nascosto dal padre. Il cattivo assoluto (che canta alla finestra dei bambini come un lupo all’ovile) è interpretato da Robert Mitchum.

Perché questa evocazione del romanzo e del cinema nero? Beh perché Night Of The Hunter è il titolo della canzone che ascolterete, un nuovo estratto dall’ultimo album di Libertini. Carl Barat Peter Doherty e i suoi ritrovati compagni fanno un riferimento diretto a questo personaggio affascinante e orribile interpretato da Robert Mitchum: la canzone cita subito le parole Amore e Odio che si era tatuato sulle nocche. Ma oltre a una bella poesia notturna e cruenta, gli inglesi (che non rifiutano nulla) ripropongono anche un’aria del Lago dei cigni. Più bianco e nero e più romantico di così…. tumori

Naturalmente ascolterai cose nuove, giovani artisti come i lionesi di Irnini Mons o i giovani Reeve. (Non so come pronunciarlo ma ha appena pubblicato 3 brani fantastici)

Anche tu senti il ​​rap Per favore, Rhoff, Diam’s leggendo alcuni estratti di un saggio pieno d’amore (a volte fastidioso perché in certi luoghi è duro – ma come si suol dire: “chi ama bene punisce bene”)

“La mediazione del rap” o anche “Rap e capitalismo: connessioni pericolose” troverete moltissime voci e spunti di riflessione – e molto probabilmente per il dibattito in questo libro: Pensa al rap. Da paria a dominante: analisi di un fenomeno culturalel di Kévin Boucaud-Victoire appena uscito (Ed. de l’Aube 140 pagine, 16 euro).

E poiché abbiamo iniziato con un remix, finiremo allo stesso modo, con un suono proveniente da una chiavetta USB appartenuta a un grande ConneXionneur e pazzo DJ brasiliano (scomparso già 9 anni fa) Remi Kolpa Kopoul …sorpresa, è per la fine.

Taylor Swift, ovunque

E poi subito, come possiamo sentirne la mancanza? Il suo nome è sulla bocca di tutti, si parla del suo peso culturale ma anche politico negli Stati Uniti dove potrebbe far oscillare le prossime elezioni presidenziali si dice, in ogni caso il suo tour ha già un impatto molto significativo sulle città che attraversa… Hai indovinato, certo che lo è Taylor Swift.

Il suo nuovo album “The Tortured Poets Department” è uscito il mese scorso, ed è in cima alle classifiche di ascolto in molti paesi (e non solo in Europa da quello che ho visto, questo in particolare grazie a “Fortnight” il suo duetto con Post Malone). Ascolteremo qui un’altra collaborazione con Florence + The Machine: direzione Florida!!! con Taylor Swift.

titoli trasmessi:

Overmono & The Streets “Volta Pagina”

Taylor Swift “Florida!!! (feat. Florence + the Machine)

Simone Ringer & Mathilde Fernandez “Intenzionale”

I Libertini “La notte del cacciatore”

Irnini Mons “Buona giornata”

Reeve. “Fortuna che sto bene”

“The dumpling (Generation nan nan)” di Diam (2006)

Rohff “La grande classe” (2008)

PER FAVORE “Con il mio”

Peter Broggs “Una festa” (1979)

Robert Finley “Lo hai capito (e ne ho bisogno)

David Walters “Ki Sa? »

Elyanna “Ganeni”

Fernanda Porto e Chico Buarque “Roda Viva” (2004)

-

PREV Aggiornamento di Lacrim sullo scontro con SCH
NEXT Gaerea accende la scena metal con il nuovo singolo, World Ablaze