SO Cholet declassato a Regionale 3

SO Cholet declassato a Regionale 3
SO Cholet declassato a Regionale 3
-

Zapping Foot Nazionale Intervista – Il lato nascosto del calcio dilettantistico, con Romain Molina

La discesa agli inferi continua per SW Cholet. Il 12 giugno la SOC, reduce da una stagione Nazionale conclusa all’ultimo posto in campionato e quindi retrocessa in Nazionale 2, ha annunciato la liquidazione della propria SAS. O il giorno dopo la sanzione pronunciata dalla Direzione nazionale del controllo di gestione (DNCG) di escludere il club del Maine-et-Loire da tutte le competizioni nazionali. Quest’ultimo, la cui associazione è ora presieduta da Muhammet Erisoglu, fratello dell’ex presidente Benjamin, sperava allora di tornare nella Regione 1, dove si trova la sua squadra di riserva. O, nel peggiore dei casi, nella Regione 2. Alla fine sarà la Regione 3.

Una chiamata studiata con poco ottimismo

Come annunciato mercoledì 10 luglio da Ouest-France, SO Cholet è stata informata della decisione del Comitato Esecutivo della Federazione di retrocedere amministrativamente a R3. Informazioni confermate da Muhammet Erisoglu ai media: “Sapevamo che ci sarebbe stata una sanzione, ma è una notizia deludente, come una doppia punizione”, sussurra il presidente dello Cholet. Pensando all’episodio della Sedan dell’estate scorsa (spedito anch’esso in R3 dopo essere rimasto competitivo in N1), è con poco ottimismo che la SOC studierebbe la possibilità di ricorrere, sia a livello federale che davanti al tribunale amministrativo di Parigi. Sportivamente, questa retrocessione alla Regional 3 ha conseguenze anche sulla rosa della prima squadra, che voleva partire con gli elementi che avevano portato la riserva al secondo posto in R1 poche settimane fa. Anche il futuro dell’allenatore Nenad Zekovic, che dovrebbe guidare le squadre maggiori come direttore generale, è scritto a linee tratteggiate…

Per riassumere

La discesa agli inferi continua per SW Cholet. Il 12 giugno la SOC, reduce da una stagione Nazionale conclusa all’ultimo posto in campionato e quindi retrocessa in Nazionale 2, ha annunciato la liquidazione della propria SAS. O il giorno dopo la sanzione pronunciata dalla Direzione nazionale del controllo di gestione (DNCG) di escludere il club del Maine-et-Loire da tutte le competizioni nazionali. Quest’ultimo, la cui associazione è ora presieduta da Muhammet Erisoglu, fratello dell’ex presidente Benjamin, sperava allora di tornare nella Regione 1, dove si trova la sua squadra di riserva. O, nel peggiore dei casi, nella Regione 2. Alla fine sarà la Regione 3.

-

PREV “Magnifico e commovente”: voto 4,1 su 5, è il miglior film di Roschdy Zem – Cinema News
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France