FC Metz – Bernard Serin spera di ufficializzare presto l’arrivo di un centrocampista e chiude la porta all’ASSE per l’Udol

FC Metz – Bernard Serin spera di ufficializzare presto l’arrivo di un centrocampista e chiude la porta all’ASSE per l’Udol
FC Metz – Bernard Serin spera di ufficializzare presto l’arrivo di un centrocampista e chiude la porta all’ASSE per l’Udol
-

Retrocesso da Lega 1 Dopo le partite di spareggio contro l’AS Saint-Étienne perse ai supplementari, l’FC Metz è uno dei grandi nomi del Lega 2 con uno status importante, che non vuole indugiare troppo nei nostri campionati. Fa il suo giro sui media il presidente del club granata Bernard Serin ha parlato a Moselle TV dove ha potuto parlare di mercato e dei suoi progetti per rafforzare la squadra di Stéphane Le Mignan, attesa a turno. Confermando il suo desiderio di reclutare Jessy Deminguet, affermando al tempo stesso il suo desiderio di mantenere Matthieu Udol.

Leggi anche >> Ligue 2 – Ismaël Traoré prolunga l’avventura all’FC Metz

“Quando l’FC Metz è in Ligue 2, non ho bisogno di dire che vogliamo passare in Ligue 1, lo dicono tutti per noi. È come per il Bordeaux o il Saint-Étienne, quando club del genere sono in Ligue 2 tutti li elencano come candidati per la Ligue 1. Quindi non ci nascondiamo! Cercheremo di farlo. Ma se non lo facciamo, sarà drammatico? No, se stiamo costruendo una squadra in crescita. Ma so che abbiamo una spina dorsale solida, giocatori giovani in piena crescita come Sadibou Sané, Arthur Atta, Papa Diallo… Credo che, insieme ad alcuni giocatori esperti, che possono portare qualcosa a centrocampo o nel settore creativo, la squadra ha le armi per fare bene in questo campionato. »

“Per prendere l’esempio di Jessy Deminguet (Strasburgo): l’anno scorso era in Ligue 1, gli anni precedenti al Caen, di cui era capitano… È un giocatore ancora giovane che ha già molta esperienza e spero che potremo ufficializzare il suo arrivo all’FC Metz nei prossimi giorni […]. Per quanto riguarda Guillaume Dietsch, voleva avere un posto da numero 1 in un campionato di D1, conosce bene il Belgio ed è stato avvicinato da un club belga di D1 (Dender), lo abbiamo lasciato partire in modo che potesse avere un suo progetto piuttosto che essere il secondo portiere ripeto, cioè un giocatore che non gioca praticamente mai”

Mikautadze tra Lens e Monaco, Udol ambito dall’ASSE

“Per Mikautadze c’è concorrenza. Le cose stanno procedendo lentamente, ma penso che potrebbe esserci un’accelerazione in questo dossier nella prossima settimana. […]. Quando c’è un contratto, siamo in due nell’equazione. Quindi c’è Matthieu Udol e c’è il club. Spero che Matthieu resti lì, resti capitano, resti colui che ci riporterà in Ligue 1. Lui lo sa, ha ripreso ad allenarsi e per il momento sta andando tutto bene. Non c’è alcuna intenzione di cedere Matthieu Udol, per noi è molto importante come allenatore, le sue prestazioni sportive sono notevoli. »

Foto Daniel Derajinski/Icon Sport

-

PREV Uscire a Montpellier: Patrouille de France, taverna gitana, rodeo… idee per questo giovedì 18 luglio
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France