Il Festival di Aix esplora la storia della violenza

Il Festival di Aix esplora la storia della violenza
Il Festival di Aix esplora la storia della violenza
-

DQuesti figli dell’Illuminismo guardano a due pilastri della nostra civiltà: la mitologia greca e la Bibbia. Rameau e Voltaire optano per Sansone, allo stesso tempo liberatore d’Israele, vittima dei Filistei e accanito assassino. Gluck sceglie Iphigénie, personaggio centrale della maledizione di Atrides, vittima in Ifigenia in Aulide, poi entra il boia Ifigenia in Tauride. Entrambi i lavori iniziano con un sogno. Invito a vedere più lontano, più in alto, per comprendere l’invisibile.

Entrambi gli autori sono riformatori. Con l’aiuto di Rameau, Voltaire voleva semplificare l’opera. Rendilo più diretto, più efficace, più teatrale. Gluck riuscirà a bilanciare meglio testo e musica, azione e introspezione. Ciascuno dei due compositori, inoltre, si è trovato al centro di una delle due conf…


La newsletter cultura

Ogni mercoledì alle 16:00

Ricevi le notizie culturali della settimana da non perdere, oltre a sondaggi, decrittazioni, ritratti, tendenze…

Grazie!
La tua registrazione è stata presa in considerazione con l’indirizzo email:

Per scoprire tutte le altre nostre newsletter, vai qui: MyAccount

Registrandoti accetti le condizioni generali d’uso e la nostra politica di riservatezza.

-

PREV un concorrente codardo Greenwood, è morto per Amoura
NEXT ponte iper-ampio, spazio pedonale XXL, perché questo ponte è straordinario?