Sala giochi: Rimouski va avanti

Sala giochi: Rimouski va avanti
Sala giochi: Rimouski va avanti
-

Il consiglio comunale di Rimouski porta avanti la questione della realizzazione di una sala da gioco Loto-Québec nel quartiere dell’Hôtel Rimouski adottando, lunedì sera, il secondo progetto di modifica dello statuto di zonizzazione necessario per la realizzazione del progetto presentato da Loto-Québec e il Gruppo Blouin, proprietario dell’Hôtel Rimouski.

Solo quattro persone sono intervenute durante la consultazione pubblica che ha preceduto l’adozione della seconda bozza di regolamento. “Le persone hanno espresso preoccupazione per la dipendenza. Altri hanno accolto con favore i vantaggi economici per il centro città”, sottolinea il sindaco di Rimouski, Guy Caron.

Una questione delicata

Il sindaco si dice consapevole che si tratta di una questione delicata. “Molte persone hanno opinioni sulla situazione. Considerando tutto ciò che abbiamo sentito, abbiamo deciso di andare avanti con la proposta di zonizzazione. Lo abbiamo analizzato allo stesso modo del SAQ o dell’SQDC. Abbiamo esaminato la domanda per la sala giochi con la stessa prospettiva che avremmo per una SAQ o una SQDC”, spiega il signor Caron.

Il consiglio comunale è stato convinto dall’aspetto più sicuro delle sale da gioco rispetto alle macchine da poker dei bar. “Loto-Québec ci dice che l’esperienza sarà più controllata in una sala da gioco che in ambienti più nascosti o isolati. L’intervento sociale è più difficile nei bar che nelle sale da gioco”, aggiunge il sindaco Caron.

Giocatori riuniti in una sala da gioco del Loto-Québec. (Foto cortesia Loto-Québec)

L’esempio di Trois-Rivières

Guy Caron afferma che l’esempio di Trois-Rivières è stato analizzato dagli eletti municipali. “Non c’è stata alcuna variazione significativa per quanto riguarda i deferimenti all’organizzazione per il trattamento delle dipendenze Domrémy. Abbiamo fatto tutte le considerazioni per arrivare ad una decisione, ma sappiamo benissimo che non ci sarà l’unanimità della popolazione. Abbiamo dovuto prendere una decisione con le informazioni che avevamo”.

Il sindaco di Rimouski, Guy Caron (Foto journallesoir.ca- Alexandre D’Astous)

Suscettibile di approvazione referendaria

La modifica della zonizzazione è soggetta ad approvazione referendaria se un numero sufficiente di residenti nel settore interessato ne fa richiesta entro 10 giorni.

In caso contrario, il consiglio comunale potrà adottare la legge che conferma il cambiamento di zonizzazione nella riunione del 18 luglio, esattamente 10 giorni dopo l’adozione del secondo progetto di legge.

Divertente e sicuro

Il portavoce del Loto-Québec, Renaud Dugas, assicura che le sale da gioco offrono un ambiente più divertente e sicuro rispetto al gioco online o nei bar. “È un modello che funziona bene e ha dato prova di sé. Una sala giochi è innanzitutto un luogo di intrattenimento. Per il progetto con il gruppo Blouin saremmo adiacenti ad un albergo. La nostra offerta comprende ristorazione, intrattenimento e spettacoli. Non è solo un gioco. Ci rivolgiamo ad una clientela che è prima di tutto turistica. Siamo orgogliosi di essere affiancati da un albergatore riconosciuto nel territorio, apprezzato e dinamico. »

-

PREV Ottawa investe 120 milioni nella commercializzazione dei semiconduttori
NEXT Un vento di storia soffia su Pointe-au-Père