“Niente è possibile senza amore e protezione”

“Niente è possibile senza amore e protezione”
“Niente è possibile senza amore e protezione”
-

“Uno spettacolo equestre, come un’orchestra sinfonica, viene gestito con una bacchetta. Ma per noi la verga, che chiamiamo cameriera, è un po’ più lunga», immagine Guillaume Bobo, istruttore di equitazione e addestratore di cavalli che si è stabilito, con i suoi cavalli, nel quartiere Chapelet di Anglet. “Nella musica la bacchetta non serve per toccare gli strumentisti. È lo stesso…

“Uno spettacolo equestre, come un’orchestra sinfonica, viene gestito con una bacchetta. Ma per noi la verga, che chiamiamo cameriera, è un po’ più lunga», immagine Guillaume Bobo, istruttore di equitazione e addestratore di cavalli che si è stabilito, con i suoi cavalli, nel quartiere Chapelet di Anglet. “Nella musica la bacchetta non serve per toccare gli strumentisti. Per l’animale è lo stesso. Gli mostriamo le nostre istruzioni. E se è lungo è perché è proporzionale alla grandezza di un cavallo! »

Nella musica, la bacchetta non viene utilizzata per toccare gli strumentisti. Per l’animale è lo stesso”

All’estremità del suo braccio, a seconda della sua inclinazione, del cerchio che descrive o del braccio che tende, la cameriera scrive lo spartito del numero che Hidalgo, Blondie e Caresse stanno provando. Questi tre cavalli, un purosangue bianco spagnolo, un grande pony castano e un altro baio, sono i protagonisti dello spettacolo “Harmonie” che sarà presentato ogni mercoledì d’estate al Centro Equestre di Biarritz dall’associazione Aintzina Zaldiak. Tradotta dal basco, l’espressione significa “Avanti i cavalli” e non è stata scelta a caso. “Un cavallo vuole naturalmente andare avanti, spingersi verso l’alto. Il compito dell’addestratore è quello di sfruttare questo impulso che l’animale suscita per insegnargli delle coreografie”, riassume la cavallerizza e traduttrice Mathilde Balthazar.

Il duo ha diversi artisti in serbo per gli spettacoli che presenteranno questa estate ogni settimana al centro ippico di Biarritz. Per 1 ora e 30 minuti i tre cavalli vengono messi al lavoro. Dal dressage puro, con Guillaume Bobo, alle manovre a terra per allineare le tre teste mentre trottano, girano o fanno volteggiare i cavalli, disegnano cerchi, eseguono saluti… Mathilde utilizza alcune di queste figure montate su Hidalgo. Anche un terzo pilota è aereo e pratico con Caresse e Blondie. Tutto è fatto a ritmo di musica, con qualche commento per spiegare al pubblico alle prime armi le imprese che potrebbero sfuggirgli.

Né punizione né ricompensa

“Non puniamo, non premiamo”, spiega Guillaume, preoccupato per il benessere dei suoi cavalli. “È tutta una storia d’amore. Al cavallo piace mostrare quello che sa fare, questo è sufficiente per insegnargli i movimenti richiesti. Si sente molto bene che siamo soddisfatti del movimento che ha appena fatto. A volte gli diamo una carezza o un’indicazione toccandolo ma niente di più. Il legame con il padrone e protettore è forte. Ha una tale sicurezza che non ha mai paura quando gli sono vicino, anche se ci sono suoni forti, movimenti improvvisi”.


Mathilde Balthazar monta su Hidalgo e saluta Caresse.

Nathalie GUIRONNET/SO

Per i due appassionati il ​​termine “dressage” è quasi un tabù. Trasmette l’idea che gli esseri umani cercano di sottomettere, o addirittura spezzare, un altro essere vivente. “Tutto il nostro lavoro è, al contrario, essere protettivo con il cavallo, dargli conforto. Stabilire un equilibrio di potere non ti consente di ottenere il meglio dalla bestia. Inoltre, viste le sue dimensioni rispetto a quelle di un essere umano, è l’animale più forte”. Se c’è forza, deve essere “tranquilla” e servire a garantire che il cavallo non dubiti di essere perfettamente al sicuro con me. ha piacere nel mostrare quello che può fare.

Spettacolo ogni mercoledì

Spettacolo equestre “Harmonie”, tutti i mercoledì sera, dal 10 luglio al 28 agosto alle 20:30, al centro equestre di Biarritz, rue de Palassie, tra Milady e Mouriscot. Ingresso: 10 e 15 euro. Ristorazione in loco. Contatto: 06 33 38 37 64

-

PREV Il Water Lantern Festival illuminerà un parco di Toronto quest’estate
NEXT Maria Violet Médina Quiscue, leader indigena colombiana: “Siamo presi sul serio solo quando la natura si manifesta”