Pedro Diaz: “A Bordeaux sono stato accolto molto bene, il che mi ha permesso di adattarmi velocemente”

Pedro Diaz: “A Bordeaux sono stato accolto molto bene, il che mi ha permesso di adattarmi velocemente”
Pedro Diaz: “A Bordeaux sono stato accolto molto bene, il che mi ha permesso di adattarmi velocemente”
-

Distretto calcistico della Gironda

Intervistato dal sito della LFP che gestisce la Ligue 2Pedro Díaz, Il centrocampista spagnolo dei Girondins de Bordeaux, ha parlato del suo adattamento ai Girondins de Bordeaux e al campionato, nonostante la sua esperienza spagnola.

“Sono stato accolto molto bene a Bordeaux, il che significa che l’adattamento è stato rapido. Non è una questione di partite, è perché l’accoglienza è stata molto buona e, quando è così, chiunque si adatta in fretta! E se mi spaventasse lasciare la Spagna? All’inizio sì, un po’, ma avevo tanta voglia di una nuova avventura e questa voglia ha preso il sopravvento sulla paura”.

Ha anche menzionato
Alberto Riera, il suo allenatore a Bordeaux. Non è la prima volta che ha come allenatore un ex nazionale.

“Sì, prima di Albert Riera avevo Abelardo e Rubén Baraja allo Sporting de Gijón. E’ una cosa molto positiva per noi giocatori, perché questi allenatori hanno sperimentato l’alto livello e capiscono un po’ meglio la nostra vita quotidiana. Sanno quando entrare in noi o quando prenderlo più lentamente. E durante gli allenamenti, quando partecipano a certi esercizi con noi, vedi che hanno ancora tante qualità nonostante abbiano un’età diversa. Quando coach Riera partecipa con noi le sue qualità ci sono sempre e potrebbe quasi giocare con noi!”

Distretto della Gironda

-

PREV Liceo agrario Baie-Mahault: quattro classi generali rischiano di scomparire
NEXT Patrick Blanes, candidato dell’NFP, conquista gli elettori moderati a Cavaillon