a Niort, manifestazione di sollievo

a Niort, manifestazione di sollievo
a Niort, manifestazione di sollievo
-

Sono ormai le 20:00 di questa domenica, 7 luglio, davanti alla prefettura di Niort. ” Abbiamo vinto ! Abbiamo vinto ! »intonano tre donne, con gli occhi incollati allo schermo di uno smartphone, sul quale seguono i risultati nazionali delle elezioni legislative.

“La sinistra è bella quando è unita”

“È sollievo, l’amore prevale sull’odio”, dice Élodie Poirier, 39 anni, venuta con sua figlia e il suo bambino di 8 mesi. Un’ora dopo, giovedì 4 luglio, saranno circa 200 le persone riunite a seguito di un comunicato stampa intersindacale che invita a manifestare contro l’estrema destra.

In mezzo alla folla i risultati “inaspettato” del Nuovo Fronte Popolare ne oscurano rapidamente la causa iniziale. “Allora la vita non è bella? »si chiede una manifestante, prima di correggersi, “comunque è più bella di quanto pensassimo!” » Più avanti, Adrien, Paola e Paul sussurrano: “Non ci aspettavamo un punteggio così buono. Quando l’abbiamo ottenuto, abbiamo applaudito tutti”commentano i tre giovani attivisti del Partito socialista, presenti nel quartier generale della candidata Nathalie Lanzi al momento della sentenza.

Quest’ultimo, peraltro, è stato accolto calorosamente dal pubblico pochi minuti dopo. “Dobbiamo continuare questa dinamica. La sinistra è bella quando è unita, quando conduce lotte per l’uguaglianza, il femminismo, le conquiste sociali”, esclama al microfono tra gli applausi. Tutto il contrario di Bastien Marchive, ridicolizzato dai manifestanti. Il deputato uscente, e finalmente rieletto, esce dalla porta tra fischi e slogan: « Marchive, in archivio. »

Al microfono, i rappresentanti sindacali salutano la vittoria, ma stemperano l’entusiasmo generale. La lotta è lungi dall’essere finita. “Dobbiamo organizzarci, tutti insieme. La lotta deve essere quella delle riforme sociali”esclama il segretario dipartimentale della CGT, David Bodin. “Se non succede nulla, c’è il rischio che domani ritorni l’estrema destra” ci aveva detto da parte qualche istante prima, pentendosi “i 40-50 seggi conquistati dalla RN a livello nazionale. »

Una trentina di manifestanti a Thouars

A Thouars, una trentina di persone si sono radunate davanti al teatro poco prima delle 20:00. L’annuncio dei risultati nazionali è stato accolto con gioia da tutti coloro che hanno risposto all’appello intersindacale.

-

PREV Affare Jaminet: il giocatore convocato dal Tolone il 23 luglio – Quinze Ovalie
NEXT il Villaggio Olimpico accoglie oggi i suoi primi atleti