Italia: Papa Francesco si preoccupa per la democrazia e critica “la cultura del rifiuto”: Notizie

-

Domenica 7 luglio, durante un discorso a Trieste (Italia), Papa Francesco ha criticato “la cultura del rifiuto” e le “tentazioni ideologiche e populiste” esprimendo preoccupazione per la democrazia nel mondo, indica domenica -.

Papa Francesco ha tenuto un discorso domenica 7 luglio a Trieste (Italia) con un messaggio per la pace, riferisce - questa domenica. Il papa ha innanzitutto espresso la sua preoccupazione per la democrazia nel mondo affermandolo “non gode di buona salute”. Ha poi deplorato il “cultura del rifiuto” e il “tentazioni ideologiche e populiste” senza mai menzionare un paese. E per premere: “La cultura del rifiuto crea una città dove non c’è posto per i poveri, i non nati, i fragili, i malati, i bambini, le donne, i giovani”. Ha insistito per incoraggiare la partecipazione civica fin dall’infanzia.

Di fronte al contesto internazionale molto teso, Papa Francesco ha messo in guardia l’udienza “ideologie”. Sono “seducente”ha sottolineato il sovrano pontefice, ma loro “ti fa rinnegare te stesso”. - ricorda che prima delle elezioni europee di domenica 9 giugno, diversi vescovi di diversi paesi avevano messo in guardia dall’ascesa dell’estrema destra in Europa, che è già al potere in Italia, Paesi Bassi e Ungheria.

Ha messo in guardia contro “polarizzazioni che impoveriscono”

Anche Papa Francesco ha detto all’udienza: “Mi preoccupa il numero esiguo di persone che andranno a votare: cosa significa?”, senza nominare alcun paese. Ha anche esortato ad “allontanarsi dalle polarizzazioni che impoveriscono” e ha ricordato gli ostacoli alla democrazia : “corruzione e illegalità”, “potere autoreferenziale”, esclusione sociale, indifferenza ed emarginazione.

pubblicato il 7 luglio alle 14:02, Capucine Trollion, 6Medias

suddividere

-

PREV un tuffo nella Lione dell’Illuminismo
NEXT Cessioni, acquisti: quale squadra tipica per il Lione la prossima stagione