“Abbiamo sentito rumori, urla”: un uomo defenestra i suoi due figli e si suicida gettandosi nel vuoto a Parigi

“Abbiamo sentito rumori, urla”: un uomo defenestra i suoi due figli e si suicida gettandosi nel vuoto a Parigi
“Abbiamo sentito rumori, urla”: un uomo defenestra i suoi due figli e si suicida gettandosi nel vuoto a Parigi
-

L’uomo è morto e i due bambini sono stati ricoverati in ospedale in assoluta emergenza, ha detto una fonte vicina al caso.

Secondo i primi elementi raccolti, riferiti da fonti delle forze dell’ordine, il gesto dell’uomo sarebbe avvenuto in seguito ad una lite con la compagna.

L’AFP non ha potuto contattare la procura di Parigi per fornire informazioni sulle vittime e sulle circostanze della tragedia.

I fatti sono accaduti intorno alle 20,30, secondo la fonte vicina al caso.

Sul posto, non lontano dalla Porte de Vanves, nel sud della capitale, la polizia ha creato un ampio perimetro di sicurezza per consentire il passaggio solo ai residenti, ha notato in tarda serata un giornalista dell’AFP.

È stata attivata un’unità di emergenza medico-psicologica (CUMP).

“È scioccante, molti di noi rimarranno scioccati”ha commentato una residente che si presenta come residente dell’edificio di dieci piani dove vive la famiglia.

Ai piedi dell’edificio è stata montata una tenda bianca e gli agenti di polizia hanno spostato un corpo avvolto in un telone dello stesso colore, secondo il giornalista dell’AFP.

“Rumori, urla”

Due testimoni hanno riferito che i due piccoli erano caduti su un prato del piazzale di questa vasta residenza costituita in particolare da alloggi sociali. Secondo uno di loro, al momento della tragedia, lì stavano giocando dei bambini.

Da una delle tante finestre circostanti è stato girato un video che riprende parte della scena, consultato dall’Afp.

“Abbiamo sentito rumori, urla”ha detto Sophie (non ha detto il suo nome), una ristoratrice che vive in una torre vicina.

“In questo momento vedi qualcuno steso a terra sull’asfalto, un bambino a terra, il secondo laggiù”, continua, indicando il luogo. “È surreale.”.

Secondo una vicina del sesto piano dell’edificio, che non ha fornito la sua identità, la famiglia si era trasferita qui “appena un anno fa”.

L’uomo “sorrideva sempre, metteva la sua figlioletta sulla schiena, ci siamo visti al parco, ci siamo salutati”confida questa giovane donna di 19 anni.

Dice che non lo farà mai “non ho sentito nulla” possibili litigi all’interno della coppia. “In effetti è proprio questo che è scioccante: lo abbiamo visto sorridere, ma non sapevamo che dietro i suoi sorrisi si nascondeva qualcosa del genere”scivola.

-

PREV firma di quattro accordi di finanziamento per un valore di 6,45 miliardi di DH
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France