Allergia all’erba: rischio molto alto in due dipartimenti bretoni questo fine settimana

Allergia all’erba: rischio molto alto in due dipartimenti bretoni questo fine settimana
Allergia all’erba: rischio molto alto in due dipartimenti bretoni questo fine settimana
-

Dopo l’ultimo giorno di scuola e una tregua nelle precipitazioni, la voglia di godersi l’aria fresca bretone, per questo primo fine settimana di vacanza, potrebbe essere contrastata per chi soffre di allergie. La Rete nazionale di sorveglianza aerobiologica (RNSA) avverte, nel suo ultimo bollettino, di una forte presenza di graminacee in tutta la Francia e in particolare in Bretagna. Abbastanza da provocare naso che cola, prurito agli occhi e altri starnuti o addirittura attacchi d’asma per i più sensibili.

Ille-et-Vilaine e Morbihan in allerta rossa

“Le concentrazioni di pollini d’erba rimarranno sufficientemente elevate all’inizio di luglio da causare un alto rischio di allergia in quasi tutti i dipartimenti della Francia. Solo pochi rari reparti saranno a medio rischio allergico», precisa l’RNSA. Pertanto, la Côtes-d’Armor e il Finistère sono posti in vigilanza arancione. Ma Ille-et-Vilaine e Morbihan sono in rosso!

Si consiglia quindi alle persone allergiche all’erba di sciacquarsi i capelli la sera prima di coricarsi, di aerare la casa preferibilmente prima dell’alba e dopo il tramonto, di non asciugare la biancheria all’aperto, di tenere i finestrini dell’auto aperti e chiusi ed di evitare attività sportive all’aperto. Fai attenzione, l’inquinamento atmosferico può esacerbare le allergie ai pollini, soprattutto nelle grandi città.

Le persone allergiche ad altri pollini avranno più tregua. La Rete Nazionale di Sorveglianza Aerobiologica rassicura: “Il rischio di allergia sarà inferiore per altre piante erbacee come l’ortica (famiglia delle Urticaceae), il platano e l’acetosella, nonché per il polline degli alberi ancora in fiore come querce, castagni, tigli e ulivi”.

-

PREV Visita ai califfi di Mourides e Tidianes: Sonko sulle orme di Diomaye – Lequotidien
NEXT Vevey sperimenta un sistema di mediazione urbana notturna – rts.ch