Dubbi: a causa di una perdita causata dai lavori comunali, deve pagare una fattura di oltre 19.000 euro! : Notizia

-

Una residente del comune di Beurre (Doubs) deve pagare una bolletta dell’acqua di 19.211,06 euro dopo dei lavori eseguiti dal municipio tre anni fa che avrebbero causato una perdita nel suo appartamento.

Christine, abitante di Beurre nel Doubs, è in conflitto da 3 anni con il municipio della sua città, spiega TF1 Info venerdì 5 luglio. Secondo Christine, i lavori di sterro municipali hanno danneggiato la tubatura dell’acqua di casa sua, creando una perdita sotterranea. Christine se ne è accorta dopo un anno quando ha ricevuto la fattura di 19.211,06 euro! “La quantità d’acqua è l’equivalente di una piscina olimpionica”, descrive. Precisa che si tratta di una perdita di quattro-cinque litri d’acqua al minuto, anche con i rubinetti chiusi.

Nonostante numerose perizie attestano la responsabilità dei lavori comunali, il municipio rifiuta di riconoscere che questa sia collegata al disastro.. “Non è perché non ho allertato, non ho cercato di trovare accordi amichevoli. La mia tutela legale ha intimato al Comune di riparare questo danno un anno fa. Un anno dopo, siamo ancora allo stesso stadio…”, assicura Christine. Inoltre il municipio afferma di non aver ricevuto alcuna perizia e si rifiuta quindi di pagare la bolletta dell’acqua di Christine e di riparare la perdita.

Quale futuro per Christine?

Maître David Gourinat, avvocato di Digione specializzato in diritto amministrativo, ha spiegato a TF1 Info: “Abbiamo una perizia completamente contraddittoria, quindi del tutto sufficiente per rimettere la questione al giudice.” Quest’ultimo sarà in grado di fermare la perdita “ordinando, ad esempio, lavori preparatori contro il Comune” e “mettere il Comune a carico di un provvedimento risarcitorio al denunciante”.

pubblicato il 6 luglio alle 8:09, Capucine Trollion, 6Medias

suddividere

-

PREV Chiusure del pronto soccorso di Forestville
NEXT Un po’ persa, l’industria svizzera non si lancia a capofitto nell’intelligenza artificiale