Festival estivo del Quebec: 50 Cent fa esplodere le pianure

Festival estivo del Quebec: 50 Cent fa esplodere le pianure
Festival estivo del Quebec: 50 Cent fa esplodere le pianure
-

Se le Piane di Abraham avessero avuto un tetto, avrebbero dovuto essere completamente ricostruite dopo che 50 Cent era stato il titolo principale del FEQ venerdì sera. La folla era scatenata dall’inizio alla fine mentre ammirava il rapper americano eseguire un successo dopo l’altro delle sue canzoni più popolari.

• Leggi anche: Il Re, La Rosa e Il Lou[p] al Quebec Summer Festival: il trionfo dei giovani

• Leggi anche: Traversata del Quebec-Lévis: mal di testa per raggiungere il FEQ dalla sponda sud

• Leggi anche: Lavori urgenti: il ponte del Quebec chiuso completamente per due ore

Fuochi d’artificio, getti di fiamma, ballerine esotiche, coriandoli; Les Plaines ha assunto l’aspetto di una discoteca con una clientela completamente pazza per questa prima presenza di 50 Cent al Summer Festival.

Tra il momento in cui è apparso sul palco emergendo da un grande prisma illuminato e la fine della sua performance, l’icona del rap ha concesso pochissimo tempo ai suoi ammiratori, spingendosi uno dopo l’altro Che succede Gangsta?, Ricevo soldi, Se non posso e Odiarlo o amarlo del suo importante repertorio.


René Leclerc / Agenzia QMI

Non si cambia una ricetta vincente

Tutto sommato, 50 Cent ha offerto un concerto praticamente identico a quello che ha tenuto per due sere consecutive al Bell Center lo scorso agosto. Ma perché cambiare una ricetta vincente? 21 Domande, POMATORE, Solo un po e Come facciamoper citarne alcuni, sono ancora brani che il pubblico canta a memoria agitando le mani su e giù.

Nel Sì Club ha senso

A poche ore dal 49esimo compleanno di Curtis “50 Cent” Jackson, le prime righe del celebre titolo Nel Sì Club«Forza piccolino, è il tuo compleanno”, assunsero il loro pieno significato. Tuttavia, è stato il pubblico che sembrava ricevere un regalo celebrativo quando il loro preferito lo ha eseguito, vestito con un maglione rosso del Quebec Remparts, tra urla e applausi.

Difficile andarsene

Dopo la sua ultima visita a Montreal, 50 Cent ha condiviso con i suoi abbonati sui social network che le sue esibizioni sarebbero state difficili da affrontare e in termini di atmosfera. Vedendo le stelle nei suoi occhi poco prima di lasciare il palco, dopo un generosissimo bis, abbiamo capito che porta davvero il Quebec nel cuore.

“È difficile dirti addio, preferirei di gran lunga dirti alla prossima volta”, ha detto.

Il killer Mike doma la folla

La reputazione di Killer Mike, che ha interpretato l’atto di apertura, è consolidata da molto tempo negli Stati Uniti. I partecipanti al festival che si accalcavano davanti a lui in Quebec, tuttavia, non avevano del tutto familiarità con il personaggio. Tuttavia, sono bastate poche canzoni e una buona dose del suo carisma per convincerli che avevano a che fare con un pezzo grosso. Dopotutto non per niente ha vinto tutto nella categoria rap agli ultimi Grammy.

Vestito tutto di bianco, sorridente da un orecchio all’altro, il rapper georgiano ha domato il suo pubblico con la sua imponenza Mai spaventatoun classico del 2003 Il fatto che abbia condiviso il suo entusiasmo per la legalizzazione della cannabis in Canada e il titolo risultante Criptonite che seguirono sono anch’essi lontani dall’avergli fatto perdere punti.

I cinque cantanti che hanno accompagnato Killer Mike con brani gospel tipici del Sud degli Stati Uniti, tra gli altri Uscita 9 e Senza madre, quest’ultimo dedicato alla sua defunta madre, ha apportato grande profondità alla performance. Questo è stato ancora più vero Graziedurante il quale migliaia di torce elettriche sono state puntate verso il cielo per concludere degnamente la visita del veterano in Piana.

L’intenditore Ticaso delizia i nostalgici

Anche se ha un solo album al suo attivo, nel 2021, Connaisseur Ticaso, che è stato il primo a parlare, è un esperto del rap del Quebec. Il Montrealer ha soddisfatto i suoi sostenitori di lunga data promuovendo le canzoni che lo hanno reso immortale nel settore All’angolo e A Montrealpubblicato alla fine degli anni ’90 Ha anche mostrato classe invitando il duo Lévis Taktika a unirsi a lui sul palco Nel sangueuna collaborazione che ha deliziato il pubblico.

La prestazione dell’intenditore Ticaso, tuttavia, avrebbe potuto beneficiare di una maggiore lucidatura. Il suo rap rapido e il volume irregolare delle sue canzoni riprodotte contemporaneamente in sottofondo facevano sì che spesso fosse difficile capire i suoi testi: il più grande punto di forza del suo lavoro.

-

PREV il Porto del Quebec non ha capito niente
NEXT Un aereo precipita nei pressi di Mathieu a nord di Caen, il pilota è illeso