Giochi Olimpici di Parigi 2024: chi sono i campioni olimpici più anziani della storia?

Giochi Olimpici di Parigi 2024: chi sono i campioni olimpici più anziani della storia?
Giochi Olimpici di Parigi 2024: chi sono i campioni olimpici più anziani della storia?
-

Entrò nella storia dei Giochi più di un secolo fa. E non uscirà di lì tanto presto. A 64 anni e 280 giorni, lo svedese Oscar Swahn divenne il più anziano campione olimpico nella storia dei Giochi di Stoccolma nel 1912. Fu incoronato nella gara a squadre di tiro al cervo di 100 metri. Una vecchia abitudine per l’uomo che quattro anni prima aveva vinto anche l’oro a Londra nel 1908. Ancora più forte, vinse un’altra medaglia, questa volta d’argento, otto anni dopo, nel 1920 ad Anversa. All’epoca aveva 72 anni, il che lo rendeva il più anziano medagliato olimpico. Il glorioso svedese partecipò a tre edizioni dei Giochi Olimpici prima di morire sette anni dopo, all’età di 79 anni, nel 1927.

Per la cronaca, questo titolo di medagliato olimpico più anziano è conteso da John Copley, pittore che vinse una medaglia d’argento un mese prima del suo 74esimo compleanno durante le Olimpiadi di Londra del 1948. All’epoca, dal 1912 al 1948, le manifestazioni artistiche nell’ambito in programma il pentathlon delle muse con eventi di architettura, letteratura, musica, pittura e scultura.

Tiro a segno, tiro con l’arco, equitazione, vela… e Jeannie Longo

Dietro lo svedese c’è ancora il tiro che allinea i suoi campioni con più di 60 anni sul cronometro. Ma questa volta si tratta di tiro con l’arco. A 64 anni e 2 giorni, l’americano Galen Spencer sale sul secondo gradino del podio dopo l’oro a squadre nel 1904 a Saint-Louis. Un trionfo quattro settimane prima della morte di Spencer. Una squadra americana decisamente esperta che annoverava tra le sue fila anche la donna più anziana a diventare campionessa olimpica, ovvero Lida Peyton, che aveva 63 anni e 333 giorni.

Quarto tra i campioni più anziani, Joshua Millner, un britannico di 61 anni e 4 giorni, quando vinse l’oro nelle 1.000 iarde di fucile libero a terra alle Olimpiadi di Londra nel 1908. Tra le donne, il campione olimpico più anziano in una gara individuale aveva 53 anni e 275 giorni. Questa è la britannica Sybil Newall nel tiro con l’arco nella categoria doppio tour nazionale a Londra nel 1908.

Da parte francese, i campioni olimpici più anziani provengono dagli stessi sport ma anche dall’equitazione o dalla vela. Discipline che spesso premiano la stabilità, la calma… e l’esperienza. Sul gradino più alto del podio troviamo Chrétien Waydelich che aveva 58 anni e 147 giorni nel 1900 a Parigi quando fu incoronato campione olimpico di croquet nel singolare a due palle, disciplina che è stata inserita una sola volta nel programma olimpico. Ha vinto anche una medaglia di bronzo nel singolare, a pallone.

Dopo il croquet, viene evidenziata l’equitazione con quattro cavalieri. Il più anziano è André Jousseaume (equitazione), 54 anni e 13 giorni a Londra 1948, quando vinse la sua seconda medaglia d’oro nel dressage a squadre dopo quella acquisita nel 1932 a Los Angeles.

Più vicino a noi, a Rio 2016, i due corridori della Seine-et-Marne, Philippe Rozier e Roger-Yves Bost sono stati campioni olimpici di salto ostacoli a squadre quando lui aveva 53 anni e 194 giorni il primo e 50 anni e 301 giorni il primo. il secondo.

“Bosty” ha conquistato il quarto posto sotto il naso di un altro corridore, Jean Teulère, che aveva 53 anni e 173 giorni nel 2004 ad Atene durante la vittoria della sua squadra di completo.

Tra le donne, sul gradino più alto c’è la ciclista Jeannie Longo-Ciprelli, vincitrice della corsa su strada di Atlanta nel 1996. Aveva allora 37 anni e 264 giorni. È davanti alla fantino Pénélope Leprévost (36 anni e 16 giorni) che faceva parte della squadra vittoriosa di salto ostacoli a Rio 2016 con Rozier e Bost.

Campioni olimpici più anziani

1. Oscar Swahn (SUE), 64 anni e 280 giorni di sparatorie a Stoccolma nel 1912

2. Galen Spencer (USA), 64 anni e 2 giorni di tiro con l’arco a Saint-Louis 1904

3. Lida Peyton (USA), 63 anni e 333 giorni nel tiro con l’arco a Saint-Louis 1904

4. Joshua Millner (GBR), 61 anni e 4 giorni di riprese a Londra nel 1908

I più anziani campioni olimpici francesi

1. Chrétien Waydelich (croquet), 58 anni e 147 giorni a Parigi 1900

2. André Jousseaume (equitazione), 54 anni e 13 giorni a Londra 1948

3. Philippe Rozier (equitazione), 53 anni e 194 giorni a Rio 2016

4. Roger-Yves Bost (equitazione), 50 anni e 301 giorni a Rio 2016

5. Jean Teulère (equitazione), 50 anni e 173 giorni ad Atene 2004

6. Emile Billard (vela), 48 anni e 123 giorni a Parigi 1900

7. Émile Thubron (motonautica), 47 anni e 43 giorni a Londra 1908

8. Eugène Mougin (tiro con l’arco), 47 anni e 96 giorni a Parigi 1900

9. Xavier Lesage (equitazione), 46 anni e 291 giorni a Los Angeles 1932

10. Donatien Bouché (vela), 46 anni e 92 giorni ad Amsterdam 1928

I più anziani campioni olimpici francesi

1. Jeannie Longo-Ciprelli (ciclismo), 37 anni e 264 giorni ad Atlanta 1996

2. Pénélope Leprévost (equitazione), 36 anni e 16 giorni a Rio 2016

3. Amandine Leynaud (pallamano), 35 anni e 98 giorni a Tokyo 2021

4. Sophie Moressée-Pichot (scherma), 34 anni e 112 giorni ad Atlanta 1996

5. Blandine Dancette (pallamano), 33 anni e 175 giorni a Rio 2021

-

PREV Fabien Ordonez – Le Petit Journal
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France