Una sfilata colorata per aprire il ballo

Una sfilata colorata per aprire il ballo
Una sfilata colorata per aprire il ballo
-

Una colorata parata è stata organizzata giovedì a Marrakech, come preludio all’apertura della 53a edizione del Festival Nazionale delle Arti Popolari (FNAP), un evento artistico e culturale posto sotto l’Alto Patronato di Sua Maestà il Re Mohammed VI.

Questa grande parata ha riunito le truppe marocchine e straniere partecipanti alla festa, che hanno attraversato le principali arterie della città ocra partendo da Harti Park (Place 16 November), poi Avenue Mohammed V, Avenue Moulay El Hassan e Boulevard Mohammed VI, prima di unirsi il Teatro Reale, il luogo ufficiale che ospiterà lo spettacolo principale di questo grande evento culturale, avviato dall’Associazione Grand Atlas.
Momento imperdibile della festa, il corteo ha trasformato le principali arterie della Città dei Sette Santi in una gigantesca massa musicale.

In una dichiarazione al MAP, il direttore del festival e presidente dell’Associazione Grand Atlas, Mohamed Knidiri, ha sottolineato che questa edizione vede la partecipazione di circa 700 artisti in rappresentanza di gruppi folk provenienti da diverse regioni del Regno.

E da notare che la Cina, ospite d’onore di questa edizione, partecipa con tre compagnie artistiche, sottolineando che il festival prevede anche serate tematiche durante le quali verranno presentati spettacoli sull’arte sino-marocchina, oltre alla celebrazione di alcuni tipi di arti popolari , come Ahwach dell’Alto Atlante così come le arti di Rai e Reggada che rappresentano la regione orientale.

Da parte sua, l’Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Marocco, Li Changlin, ha espresso il suo orgoglio per la scelta del suo Paese come ospite d’onore del festival, sottolineando che il Marocco e la Cina hanno un ricco patrimonio artistico e una cultura diversificata.
Questa partecipazione delle truppe cinesi contribuirà probabilmente a rafforzare la cooperazione bilaterale tra i due paesi, ha sottolineato.

In questo contesto ha ricordato i numerosi forum artistici organizzati dal Marocco e dalla Cina, sottolineando l’importanza degli scambi culturali che occupano un posto speciale nelle relazioni tra i due paesi.

Da parte sua, Mohamed Al Qartaoui, presidente della troupe Rokba di Zagora, ha dichiarato che i membri della sua troupe sono felici di partecipare ogni anno a questo festival nazionale delle arti popolari, il più antico del suo genere, dedicato alla conservazione e alla promozione della cultura marocchina. eredità culturale.

In questo contesto, ha sottolineato che questo evento rappresenta un’opportunità per i giovani di interessarsi a quest’arte con l’obiettivo di preservare questo patrimonio artistico e culturale.

-

PREV Francesco Sei 3 maggio 1957 27 giugno 2024, necrologio, necrologio, necrologio
NEXT DAX-FLASH: Il Dax mantiene i recenti guadagni