Vai in vacanza in aereo? Attenzione, negli aeroporti belgi potrebbe esserci caos

Vai in vacanza in aereo? Attenzione, negli aeroporti belgi potrebbe esserci caos
Vai in vacanza in aereo? Attenzione, negli aeroporti belgi potrebbe esserci caos
-

Il problema è che non tutti sembrano pronti a gestire questo afflusso di viaggiatori. Sul suo sito web il deputato della N-VA Michael Freilich è preoccupato per le ripetute code all’aeroporto di Bruxelles, soprattutto per i voli internazionali. “I social network sono pieni di lamentele. Sulla piattaforma un altro utente scrive: “I tempi di attesa all’aeroporto di Bruxelles sono un disastro. Ci sarà mai una soluzione? Questi rapporti riflettono un diffuso malcontento tra i viaggiatori internazionali. I lunghi tempi di attesa non sono solo fonte di disagio per i turisti ma anche per i viaggiatori d’affari che hanno orari serrati. Anche i tassisti privati ​​sono in difficoltà, poiché devono regolarmente aspettare dalle tre alle quattro ore prima che i viaggiatori vengano a prenderli all’aeroporto, con conseguenti enormi perdite di tempo e di reddito. Questa situazione mette ulteriore pressione sulle già difficili condizioni di lavoro dei tassisti, che dipendono da un flusso regolare di passeggeri”, afferma.

Lunedì prossimo inizia un nuovo cantiere sul Ring vicino a Zaventem: ecco gli accessi che saranno definitivamente bloccati (INFOGRAFICA)

Per lui, “è essenziale che le autorità responsabili affrontino questi problemi in modo rapido ed efficace, senza che il governo (nelle questioni quotidiane) rimanga passivo. Migliorare le procedure e impiegare più personale nelle ore di punta può essere un primo passo verso la riduzione dei tempi di attesa”. Solo agendo in modo rapido e deciso il Belgio potrà evitare che questa situazione danneggi ulteriormente la sua reputazione internazionale e il suo futuro economico.

Una constatazione un po’ allarmistica, ma che solleva interrogativi per l’estate. Perché se queste linee riguardano passeggeri internazionali (extra Ue, quindi), il minimo problema potrebbe riversarsi su altri passeggeri, in un periodo di grande affluenza.

5 milioni di viaggiatori attesi all’aeroporto di Bruxelles quest’estate

Per quanto riguarda l’aeroporto di Bruxelles, è appena iniziato il periodo più caldo dell’anno e speriamo di evitare qualsiasi problema. “Nei prossimi due mesi, più di 5 milioni di passeggeri – con un aumento del 6% rispetto allo scorso anno – viaggeranno dall’aeroporto di Bruxelles verso una delle 200 destinazioni estive dirette offerte. L’aeroporto e i suoi partner sono pienamente preparati per offrire a tutti i passeggeri una piacevole esperienza di viaggio“, assicura-t-on.

Le diverse società attive in tutto lo scalo hanno effettuato reclutamenti per l’estate, e nelle ultime settimane hanno svolto attività di formazione. Questo è particolarmente vero per Bruxelles Airlinesprecisa Ihsane Chioua Lekhli, portavoce dell’aeroporto di Bruxelles. Di tutte le aziende attive all’aeroporto di Bruxelles, ci sono attualmente circa 500 posti vacanti. Si tratta di un dato stabile rispetto agli anni precedenti. Per quanto riguarda la Polizia Federale, secondo i feedback che riceviamo, c’è ancora carenza di personale, ma stanno facendo del loro meglio per colmare il vuoto.

Cifre stabili, ma ogni anno incontriamo problemi all’aeroporto di Zaventem, sia per scioperi (zelantezza della polizia, degli addetti ai bagagli o delle compagnie aeree) sia per problemi tecnici ai terminali automatici. “Verranno installati nuovi cancelli automatici ai controlli di frontiera. Ci saranno tre varchi elettronici aggiuntivi all’arrivo, sei varchi elettronici per la zona T e sei varchi elettronici agli svincoli. Ciò aumenterà la capacità e il traffico di questi valichi di frontiera, gestiti dalla polizia federale. Possono utilizzare gli e-gate i viaggiatori dai 12 anni in su in possesso di un passaporto europeo, britannico, americano o canadese“, comunica ancora l’aeroporto.

Non consigliamo di arrivare in aeroporto prima del previsto, quindi parliamo di due ore per i voli europei, e di tre ore per quelli internazionali.“, specifica ulteriormente Ihsane Chioua Lekhli.

L’aeroporto di Bruxelles potrà operare voli notturni… per l’eternità?

A Charleroi vi consigliamo di arrivare tre ore prima

All’aeroporto di Charleroi i numeri dell’estate arriveranno”200.000 viaggiatori in totale, tra cui molte famiglie, nei primi due fine settimana festivi, 28-30 giugno 2024 e 5-7 luglio 2024. Per tutta l’estate transiteranno per l’aeroporto circa 33.000 passeggeri giornalieri che opererà una media di 190 voli al giorno“, impariamo. Considerato l’afflusso previsto, ricordiamo ai nostri passeggeri che si consiglia di arrivare in aeroporto tre ore prima della partenza del volo.”

La buona notizia è che dovremmo evitare un’estate minata dagli scioperi, a Charleroi come a Zaventem. “Abbiamo accordi sociali sia con Brussels Airlines che con Ryanairci assicura Didier Lebbe, segretario permanente del CNE. Ci sono ancora trattative sull’orario di lavoro alla Bruxelles Airlines, ma non abbastanza per indire uno sciopero. Per quanto riguarda Ryanair, per il momento la situazione è molto tranquilla…

-

PREV Negli ultimi cinque anni il Marocco ha triplicato le sue esportazioni di mirtilli verso il Sud-Est asiatico
NEXT Il calcio dell’AS Pontoise aspira a riprendersi