Ciclismo – Hamilton Santos e Damien Jacquot al volante del Gros Léon al Tour de France e alle Olimpiadi

Ciclismo – Hamilton Santos e Damien Jacquot al volante del Gros Léon al Tour de France e alle Olimpiadi
Ciclismo – Hamilton Santos e Damien Jacquot al volante del Gros Léon al Tour de France e alle Olimpiadi
-

Indossando la sua casacca gialla ed equipaggiato con il suo spazzino, Gros Léon e i suoi oltre 10 T è pronto ad affrontare la sfida del Tour de France e dei Giochi Olimpici. Proprio come Hamilton Santos e Damien Jacquot, i due agenti del consiglio dipartimentale dei Vosgi, che guideranno l’Unimog denominato “Gros Léon”. Hanno anche condiviso il compito. Hamilton sarà presente al Tour de France e Damien alle Olimpiadi.

Per il quindicesimo anno consecutivo, il Gros Léon sarà presente lungo tutto il percorso della Grande Boucle. Questo straordinario atleta, schierato con i colori della campagna Vedo la vita nei Vosgi, dovrà resistere e percorrere 3.498 km per raggiungere Nizza. Fino al 21 luglio l’Unimog del Consiglio dipartimentale avrà il compito di rimuovere qualsiasi oggetto che ostruisca la strada per renderla il più sicura possibile.

Quest’anno il Tour de France partirà dall’Italia e più precisamente da Firenze il 29 giugno per arrivare il 21 luglio a Nizza e non a Parigi a causa dell’organizzazione dei Giochi Olimpici.

Ultima macchina incaricata di controllare lo stato del percorso prima del passaggio dei corridori, può anche rinfrescare la strada irrigandola. Si tratta quindi di un anello importante nella catena che garantisce la sicurezza dei ciclisti.

Garantisce inoltre una buona visibilità nel dipartimento dei Vosgi. Quest’anno il Gros Léon sarà visibile in particolare a Torino, Bologna, Digione, Troyes, Orléans, Agen, Pau, Monaco, Nizza…

E ciliegina sulla torta, il Gros Léon sarà presente ai Giochi Olimpici anche durante le gare ciclistiche: la corsa su strada (uomini e donne) e la cronometro (uomini e donne).

Sabato 27 luglio, la cronometro femminile (14:30) e quella maschile (16:30) partiranno dall’Esplanade des Invalides per un percorso di 32 km che sarà controllato dal corridore dei Vosgi di tappa: il Gros Leone.

Per la prima volta, donne e uomini condivideranno lo stesso percorso nella prova a cronometro: uno spettacolare viaggio di andata e ritorno da Les Invalides a Bois de Vincennes, prima di tagliare il traguardo tracciato sul ponte Alexandre III.

Troveremo il Gros Léon anche sabato 3 agosto per la corsa su strada maschile che partirà dal Trocadéro e domenica 4 agosto per la corsa su strada femminile che partirà sempre dal Trocadéro.

Il percorso degli eventi online porterà prima i gruppi maschili e femminili nella valle di Chevreuse, prima di un circuito finale vicino alla Butte Montmartre.

In precedenza, i ciclisti potranno godersi una parata di 5 chilometri per ammirare la Torre Eiffel, la Senna, gli Invalides e il Quartiere Latino prima dell’inizio vero e proprio della corsa, data in rue Gay-Lussac nel Vth circoscrizione. Lasceranno poi Parigi, per rientrare nel tardo pomeriggio.

Condividi questo articolo sulla rete di tua scelta:

Mi piace questa :

amo caricamento…

-

PREV Grecia: l’Acropoli di Atene lancia tour privati… a 5.000 euro: Novità
NEXT Istituiti i temi del piano alimentare territoriale