Riscatto di 1,4 milioni di euro, privazione del cibo… Due francesi incarcerati per un caso di rapimento e tortura in Spagna

Riscatto di 1,4 milioni di euro, privazione del cibo… Due francesi incarcerati per un caso di rapimento e tortura in Spagna
Riscatto di 1,4 milioni di euro, privazione del cibo… Due francesi incarcerati per un caso di rapimento e tortura in Spagna
-

Presumibilmente avrebbero parzialmente tagliato l’orecchio della vittima.

Due francesi sono stati messi in custodia cautelare, sospettati di aver rapito e torturato un marocchino a cui avevano parzialmente tagliato l’orecchio per ottenere il pagamento di un riscatto, a Malaga, nel sud della Spagna, ha annunciato giovedì 4 luglio la polizia spagnola. I due uomini, di 39 e 43 anni, sono stati arrestati in Spagna e Francia dopo un’indagine durata diversi mesi, ha riferito la polizia in un comunicato stampa. Sono stati incriminati per rapimento, tortura e possesso di armi da guerra.

Un riscatto da 1,4 milioni di euro

Secondo il comunicato stampa, questi due francesi avrebbero sequestrato per undici giorni nell’aprile 2023 un cittadino marocchino in una fattoria di Torrox, un villaggio della Costa del Sol situato in provincia di Malaga, per esigere dalla sua famiglia il pagamento di una somma riscatto di 1,4 milioni di euro. “Durante la sua prigionia gli tagliarono parte dell’orecchio.lui ha “ha inflitto molti colpi” e averlo “anche senza cibo“, dandogli solo acqua”in rare occasioni“, prima di rilasciarlo in un luogo isolato della regione, precisa la polizia.

Informate dalla famiglia, che aveva ricevuto un video della vittima imbavagliata, con le mani e i piedi legati con cavi e il volto coperto di lividi, le autorità hanno rintracciato il presunto autore del rapimento, arrestato in una stazione balneare della Costa del Sol. Nella sua abitazione la polizia ha rinvenuto un fucile d’assalto AK47, tre pistole e numerose munizioni.

Il secondo sospettato, presentato come mandante del rapimento, è stato arrestato da parte sua il 30 aprile a Parigi, ha precisato la polizia nel suo comunicato stampa. È stato oggetto di un mandato di arresto e di una richiesta di estradizione da parte dei tribunali spagnoli. La Costa del Sol, rinomata per le sue splendide spiagge e le lussuose località balneari, è frequentata dai narcotrafficanti internazionali e negli ultimi anni è stata regolarmente colpita da regolamenti di conti che preoccupano le autorità.

-

PREV Quebec, il regno di Alaclair Insieme
NEXT Sabato forti temporali: il rischio continua anche in serata