Rugby Union – Federal 2: Thierry Mathieu è ufficialmente il nuovo presidente dell’SU Cavaillon

Rugby Union – Federal 2: Thierry Mathieu è ufficialmente il nuovo presidente dell’SU Cavaillon
Rugby Union – Federal 2: Thierry Mathieu è ufficialmente il nuovo presidente dell’SU Cavaillon
-

Questo è un nuovo capitolo in fase di scrittura a SU Cavaillon. Questo giovedì sera, la roccaforte di Cavare vede ufficialmente l’arrivo di un nuovo presidente: Thierry Mathieu. Un nuovo ruolo per l’uomo che succede a Thierry Berguet e Alain Galley e che finora era presente nel consiglio di amministrazione in qualità di manager.

“Sapevamo da tempo che i presidenti si sarebbero dimessi, ma personalmente all’inizio non volevo andareammette il nuovo “padrone” dello Stade Union Cavaillonnais che sarà affiancato nella sua missione da Christian Jouffret che occuperà la carica di vicepresidente. Poi ci sono state delle incomprensioni, un finale di stagione complicato con gli allenatori che hanno annunciato di non restare più al club, di cui non voglio parlare. Alla fine non volevamo lasciare il club in quel modo e abbiamo deciso di subentrare”.

Anche se c’è voluto un po’ per decidere, Thierry Mathieu è oggi “eccitato e impaziente” per iniziare con questo nuovo costume. In questa nuova tappa della vita del club di Cavaillon e dell’uomo di 66 anni, a cui è stato consegnato un primo assegno sponsor di 10.000 euro dalle mani del sindaco di Cavaillon Gérard Daudet, l’obiettivo sarà “manutenzione, o anche di più se possiamo”osserva Mathieu.

Inserita da giovedì nel girone 2, la squadra del Vaucluse di Thierry Mathieu trascorrerà fine settimana impegnativi insieme a Millau, Servian-Boujan, Palavas, Jacou-Montpellier, Pézenas, Monaco, Fréjus/Saint-Raphaël, Grasse e i vicini Aubagne, Les Angles e Avugnon- Le Pontet.

Obiettivo da mantenere, o anche più in alto se possibile. Sarà dura, annuncia subito Thierry Mathieu. Abbiamo Servian-Boujan che è stato finalista nel campionato francese della Fédérale 3, Grasse viene dalla Fédérale 1, Pézenas e Millau che non conosciamo. Secondo me due club si distingueranno per le loro superiori risorse: Palavas e Monaco.

Senza dimenticare i derby con Aubagne, Les Angles e Avignon-Le Pontet, Cavaillon si prepara a vivere un anno finanziario 2024-2025 ricco di emozioni. Con Thierry Mathieu a capo della barca adesso.

-

PREV Liceo agrario Baie-Mahault: quattro classi generali rischiano di scomparire
NEXT Patrick Blanes, candidato dell’NFP, conquista gli elettori moderati a Cavaillon