Lewis Hamilton ‘interessato’ a investire in un team della MotoGP

Lewis Hamilton ‘interessato’ a investire in un team della MotoGP
Lewis Hamilton ‘interessato’ a investire in un team della MotoGP
-

Da diversi giorni circolano voci di una acquisizione del team Gresini Racing da parte di Lewis Hamilton, a cui si aggiungono altre possibili opzioni nel paddock della MotoGP, secondo le informazioni di Sport motoristici.com.

Non sarebbe la prima volta per la stella inglese della F1, già co-proprietario della squadra di football americano dei Denver Broncos e fondatore del team X44 in Extreme E. Mentre prepara il suo passaggio alla Ferrari per la stagione successiva, farsi coinvolgere in MotoGP potrebbe consentire ad Hamilton di mantenere alcuni sponsor personali, in concorrenza con quelli della Scuderia.

Interrogato sull’argomento giovedì, alla vigilia dei primi test del GP di F1 britannica, Lewis Hamilton ha dichiarato: “Ho sempre amato la MotoGP. Mi interessa la potenziale crescita di questo campionato, ma non sono ancora arrivato a tanto”

“Ma tutto è possibile. Come ho detto prima, sono decisamente interessato a investire e i Broncos erano già un primo passo verso la proprietà di una squadra. Quindi penso che nei prossimi cinque-dieci anni ce ne saranno altri. Noi ‘vedrò.”

Appassionato di MotoGP da sempre, Lewis Hamilton si è scambiato con Valentino Rossi nel 2019, guidando la sua Yamaha MotoGP mentre l’italiano ha preso il volante della sua Mercedes F1 sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. Prima di ciò, l’inglese ha collaborato con il marchio italiano MV Agusta nel 2015 per creare una moto in edizione limitata.

Lewis Hamilton e Valentino Rossi sulla Yamaha YZR-M1 della MotoGP nel 2019.

Foto: Monster Energy

Il suo interesse e le speculazioni sull’argomento sono visti positivamente dagli attuali vertici della MotoGP, campionato che dal prossimo anno entrerà nel portfolio di Liberty Media, anche se al momento stentano un po’ a crederci. “Certamente è interessante, l’ho visto. Ma parliamo sempre di cose sulla stampa e poi non succede nulla, sono speculazioni e noi vogliamo essere i primi a dire qualcosa!” ha reagito Jorge Martín, leader del campionato, dal Sachsenring dove questa settimana corre la MotoGP.

“In ogni caso, se accadrà, sarà interessante” – aggiunse lo spagnolo. “È perché il campionato sta crescendo. Credo che questo sia solo l’inizio. Penso che i prossimi anni saranno davvero interessanti per la MotoGP e spero che se uno come Hamilton, che è davvero leggendario, vorrà comprare una squadra in MotoGP, sia perché qualcosa sta cambiando e ne sono molto felice.”

“Se è vero – perché non si sa mai – fa bene al nostro sport” ha aggiunto Marc Márquez, lui stesso citato qualche mese fa per un’ipotetica acquisizione della Gresini Racing, squadra privata fondata da Fausto Gresini e rilevata dalla moglie Nadia Padovani alla morte dell’ex pilota, nel 2021. “E anche se non è vero, in effetti fa bene al nostro sport! Perché alla fine la MotoGP ha bisogno che la gente ne parli. Vedremo. Magari penserò a comprare un team di F1!” ha aggiunto Márquez scoppiando a ridere.

Con Ben Hunt e Roberto Chinchero

-

PREV Valence-d’Agen. Villeroy e Boch hanno festeggiato il cinquantesimo anniversario dell’installazione
NEXT Valence-d’Agen. V. Aerts e R. Duez sono campioni di Francia