Testimonianze unanimi su un magnate del petrolio senegalese

Testimonianze unanimi su un magnate del petrolio senegalese
Testimonianze unanimi su un magnate del petrolio senegalese
-
Abdoulaye Diao in stato civile, meglio conosciuto come Baba Diao Itoc, avrà fortemente segnato la storia economica del Senegal, in particolare con il suo impegno nel settore degli idrocarburi. Baba Diao studiò nelle classi preparatorie per l’ingresso alle Grandes écoles nel famoso liceo Louis-le-Grand e si unì all’Ecole centrale di Parigi. Il defunto uomo d’affari, uno dei più riusciti e schivi del Senegal, è anche amministratore delegato della International Trading Oil and Commodities (Itoc).

Itoc era addirittura legato al suo nome: “Baba Diao Itoc”. Nel 2016 è stato classificato tra le grandi fortune dell’Africa francofona dalla rivista Forbes Africa. È tra i primi tre senegalesi con Yérim Sow del Teliyum e Serigne Mboup del Ccbm. Proveniente da una famiglia povera, Baba Diao diventerà liquido come il petrolio, questa risorsa preziosa nella quale conoscerà la gloria. Ma questo finisce a 82 anni. il magnate del petrolio senegalese ha fortunatamente sperimentato il primo barile in Senegal.

Questo giovedì, in occasione della cerimonia di elevazione della salma del magnate del petrolio senegalese, personalità si sono fatte avanti per pregare per il loro amico, fratello, collaboratore. Possiamo citare ex ministri come Aly Ngouille Ndiaye, Idrissa Seck, Youssou Ndour, Souleymane Ndene Ndiaye, Amadou Kane. Erano presenti anche il sindaco della città di Dakar, Barthélemy Dias, così come suo padre, Jean Paul Dias, che ha condiviso molto con il defunto Baba Diao Itoc. Ma anche uomini d’affari come Pierre Goudiaby Atepa. Le testimonianze furono tutte unanimi.

-

PREV A Laval, un nuovo percorso per imparare ad andare in bicicletta
NEXT Australia: dodicenne scomparsa dopo un possibile attacco di coccodrilli: notizie