Due bagni del Downtown Eastside rischiano di chiudere “per mancanza di fondi”

Due bagni del Downtown Eastside rischiano di chiudere “per mancanza di fondi”
Due bagni del Downtown Eastside rischiano di chiudere “per mancanza di fondi”
-

Due bagni pubblici nel quartiere Downtown Eastside (DTES) non saranno più accessibili a partire dal 15 luglio se la città di Vancouver non riuscirà a trovare finanziamenti.

Secondo il consigliere comunale Peter Meiszner, questi servizi igienici sono stati finanziati dai governi provinciale e federale, ma i finanziamenti stanno per scadere e il personale della città di Vancouver non è ancora stato in grado di garantire finanziamenti aggiuntivi.

Il Comune è quindi alla ricerca di altre fonti di finanziamento. Month”,”text”:”Il personale lavora lì da diversi mesi”}}”>Il personale lavora lì da diversi mesiAggiunge.

Questi bagni pubblici sono molto costosi. Richiedono che una persona sia presente 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, a causa delle complesse esigenze di molte persone nel quartiere DTES.

Una citazione da Il consigliere comunale di Vancouver Peter Meiszner

Questi servizi igienici si trovano a Pigeon Park, all’angolo tra le strade Hastings e Carral, e nei locali della Overdose Prevention Society (OPS), all’angolo tra Hastings e Main Street, rispettivamente costo milioni di dollari e 400000$ all’anno”,”text”:”circa un milione di dollari e 400.000 dollari all’anno”}}”>circa $ 1 milione e $ 400.000 all’anno.

Tuttavia, pur riconoscendo il crescente bisogno di più bagni pubblici, in particolare nel Downtown Eastside, la città sta aspettando una strategia più ampia che dovrebbe essere presentato in autunno al consiglio comunale.

Apri in modalità a schermo intero

Dietro la porta si trova un bagno pubblico nei locali della Società per la prevenzione delle overdose.

Foto: Radio-Canada / Harold Dupuis

Accesso ai servizi igienici, un bisogno primario

Per molte parti interessate e organizzazioni che aiutano le persone senza dimora nel DTESpoter utilizzare i servizi igienici in maniera dignitosa è un bisogno fondamentale.

Hanno pochissimi mezzi per vivere una vita che non è nemmeno vita, è una questione di sussistenzacondivide Sylvia Ceacero, direttrice esecutiva della Greater Victoria Coalition to End Homelessness, in un’intervista allo show Faro ovest.

I fondi pubblici si stanno assottigliando sempre di piùsi preoccupa. Chiediamo ai cittadini di donare alle organizzazioni perché hanno bisogno di aiuto.

Se puoi condividere qualcosa, un pasto, un sapone, tutti i piccoli gesti contano. Questi sono i nostri vicini che sono in queste strade. Sono esseri umani, non dobbiamo dimenticarlo.

Apri in modalità a schermo intero

“Le persone avranno la tendenza a incolpare l’individuo che fa i suoi bisogni dietro un edificio senza pensare per un secondo che questa persona non aveva assolutamente scelta”, secondo il dottor Brian Conway.

Foto: Radio-Canada / Harold Dupuis

Il dottor Brian Conway, direttore medico del Vancouver Infectious Disease Center, ha un tono diverso.

Privare le persone dell’uso dei servizi igienici è molto preoccupante ed è chiaro che si tratta di una decisione politica ed finanziaria piuttosto che di una decisione sanitaria.

Incoraggia i politici comunali, provinciali e federali, così come il pubblico, a porsi la seguente domanda: Se ti trovassi in una situazione in cui avessi davvero bisogno di un bagno e non ti fosse accessibile, come ti sentiresti?

La forza di una società si misura dal modo in cui interagiamo con i nostri cittadini più vulnerabili. Quindi, se li trascuriamo, non sono loro che si comportano in modo inappropriato. Siamo noi.

Una citazione da Dr. Brian Conway, direttore medico del Vancouver Infectious Disease Center

Stanley è stato minacciato di chiudere per motivi finanziari, ci sono state donazioni lo stesso giorno per mantenerlo aperto”,”testo”:”Questo potrebbe non essere il miglior paragone, ma quando il trenino del parco Stanley è stato minacciato di chiudere per motivi finanziari, c’erano donazioni lo stesso giorno per mantenerlo aperto”}}”>Potrebbe non essere il paragone migliore, ma quando il treno dello Stanley Park fu minacciato di chiusura per motivi finanziari, quel giorno ci furono donazioni per mantenerlo apertoricorda il dottor Conway. Quindi spero che, se si tratta di una questione finanziaria, anche le persone facciano una donazione per mantenere aperti questi bagni.

Con informazioni dallo spettacolo Phare Ovest e Shaurya Kshatriya.

-

PREV la metropoli di Lione in costruzione per tutta l’estate
NEXT “Raccogliamo più di 20.000 mozziconi di sigaretta a settimana.” Questi volontari di Nice Plogging si stanno mobilitando per ripulire la città e il mare