Australia: l’influenza aviaria impatta sugli orari di apertura di McDonald’s: News

-

In Australia, i ristoranti McDonald’s ridurranno gli orari del servizio colazione, a causa dell’epidemia di influenza aviaria che colpisce il Paese e che colpisce la fornitura di uova.

“Stiamo gestendo con attenzione le forniture di uova a causa delle attuali sfide del settore”, ha affermato McDonald’s Australia in un messaggio ai clienti questa settimana.

“Stiamo lavorando duramente con i nostri fornitori per riportare la situazione alla normalità il prima possibile”, ha aggiunto la società.

Di conseguenza, gli ordini per la colazione verranno interrotti alle 10:30 invece che a mezzogiorno come prima.

Le autorità australiane hanno indicato di aver identificato casi di influenza aviaria H7 in una decina di fattorie nel sud-est del paese, negli stati di Victoria e Nuovo Galles del Sud e nel territorio della capitale australiana, Canberra.

Gli scienziati affermano che questo ceppo H7 è collegato ai virus rilevati negli uccelli selvatici in Australia, diversi dal ceppo H5 che si diffonde in altre parti del mondo.

Un primo caso globale di morte umana dovuta all’influenza aviaria H5N2 è stato confermato in Messico il mese scorso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Considerato meno patogeno dell’H5N1, il virus H5N2 è stato segnalato negli ultimi anni negli allevamenti di diversi paesi del mondo. Finora non è stata documentata alcuna trasmissione all’uomo.

pubblicato il 4 luglio alle 9:05, AFP

suddividere

-

PREV un secondo turno di tre nella prima circoscrizione elettorale 
NEXT Trasporto pubblico. La rete di Valenciennes e quella della sua conurbazione si rinnovano