Libro paga: Slafkovsky non costerà quasi “nulla” al CH

Libro paga: Slafkovsky non costerà quasi “nulla” al CH
Libro paga: Slafkovsky non costerà quasi “nulla” al CH
-

Quando il contratto di Juraj Slafkovsky entrerà in vigore nel 2025-2026, non si farà sentire affatto sul libro paga dei Montreal Canadiens e sul margine di manovra del direttore generale Kent Hughes.

Come ha lucidamente osservato un internauta in E con la fine delle penalità legate ai premi di prestazione per i giovani giocatori, questa somma dovrebbe aumentare a 5,291 milioni di dollari.

Lo spazio occupato a libro paga da Slafkovsky passerà da 950.000 a 7,6 milioni di dollari, un aumento di 6,65 milioni di dollari che sarà quasi interamente coperto dalle riduzioni sopra menzionate.

In breve, il tetto salariale non è un problema per Hughes quest’estate e non lo sarà probabilmente l’anno prossimo, sapendo che Christian Dvorak (4,45 milioni di dollari), Joel Armia (3,4 milioni di dollari) e David Savard (3,5 milioni di dollari) non avranno più restrizioni. agenti liberi.

Durante il bilancio di fine stagione dei Canadien, lo stesso Hughes ha dichiarato di prepararsi a vivere la sua estate più importante da GM… pur specificando che “l’estate successiva sarà ancora più importante”.

Questo è il momento in cui probabilmente vedremo i cambiamenti più significativi. La stagione 2025-2026 sarà anche l’ultima del contratto di Carey Price.

Cosa esce dalle casse del CH nell’estate 2025

Jeff Petry (mantenimento) | $ 2.343.750

Jake Allen (mantenimento) | $ 1.925.000

Cristiano Dvorak | 4 450 000$

Joel Armia | 3 400 000$

Jake Evans | 1 700 000$

Michael Pezzetta | 812 500$

Davide Savard | 3 500 000$

In collaborazione con i nostri partner

-

PREV Nonostante le sue dichiarazioni controverse, Daniel Grenon (RN) è stato rieletto deputato con 1.277 voti davanti a Florence Loury
NEXT [EN IMAGES] “Sembra una discarica”: un proprietario trova la sua casa saccheggiata il 1° luglio