Legislativo. Il centrodestra denuncia “metodi indegni” nella circoscrizione di Lorient

Legislativo. Il centrodestra denuncia “metodi indegni” nella circoscrizione di Lorient
Legislativo. Il centrodestra denuncia “metodi indegni” nella circoscrizione di Lorient
-

“Il Partito Socialista del Morbihan è sceso molto in basso sulla 5e collegio elettorale. » In un comunicato stampa congiunto, Guillaume Auffret, presidente di Renaissance 56, Rozenn Guégan, delegata di Horizons 56, Nathalie Iafrate, presidente di Modem 56, reagiscono alla richiesta di ritiro della loro candidata Lysiane Métayer avanzata dal PS, martedì 2 luglio 2024 .

Richiamano il contesto: “La sera del 30 giugno, il candidato del Nuovo Fronte Popolare Damien Girard e la candidata dell’Ensemble Lysiane Métayer si sono presentati a stretto contatto con 500 voti di differenza. (NdR, lui di fronte a lei). Molto indietro, la candidata del Rassemblement National Aurélie Le Goff ha ottenuto 4.000 voti in meno e si ritrova senza alcuna riserva di voto al secondo turno, con “solo” il 27%. »

Non è lo stesso caso di 1Rif collegio elettorale, dicono i rappresentanti del partito

Uno scrutinio che resta aperto. Niente a che vedere, secondo loro, con il caso della prima circoscrizione elettorale del Morbihan, in cui i socialisti hanno ritirato la loro candidata Anne Gallo, in nome del Fronte repubblicano. “A 14 punti dalla candidata dell’Horizons Ensemble Anne Le Hénanff, aveva minime possibilità di vincere. Questo ritiro è stato giustificato in nome della lotta contro il Raggruppamento Nazionale – che tuttavia ha ottenuto la metà dei voti rispetto al candidato della maggioranza arrivato primo! Strumentalizzare in questo modo la lotta contro il Raggruppamento Nazionale non fa onore al Partito Socialista che si piega a manovre basse”.

Lo indicano “La candidata del blocco centrale, Lysiane Métayer, viene oggi molestata sui social network e via e-mail per non essersi ritirata da un collegio elettorale, in cui tutti vedono che non c’è alcun rischio di vittoria per il Raggruppamento Nazionale! L’unica cosa che esiste è la competizione tra la nostra candidata, Lysiane Métayer, e la candidata del Nuovo Fronte Popolare, chiaramente preoccupata del risultato. Questi metodi, che combinano manipolazione e intimidazione, tre giorni prima di un’elezione ad alto rischio, sono scandalosi. »

-

PREV Fusione con Credit Suisse: UBS sotto sorveglianza
NEXT Accra: Inizio della 45a sessione ordinaria del Consiglio esecutivo dell’UA con la partecipazione del Marocco