un vasto traffico smantellato tra Nantes, Cholet e la Spagna

un vasto traffico smantellato tra Nantes, Cholet e la Spagna
un vasto traffico smantellato tra Nantes, Cholet e la Spagna
-

2,4 tonnellate di stupefacenti importate da maggio 2021. Il pesante traffico di droga è stato smantellato tra Cholet, Nantes, Carquefou, Marocco e Spagna. Dall’8 al 12 luglio, sedici persone compariranno davanti al tribunale di Rennes per rispondere della loro partecipazione a queste ventiquattro diverse importazioni.

Tutto è iniziato da una conversazione telefonica. Il 3 marzo 2021 la polizia ha intercettato discussioni sui servizi di messaggistica crittografati. Stiamo parlando di consegne di resina di cannabis tramite camion in Francia da Algeciras, nel sud della Spagna. La giurisdizione interregionale specializzata di Rennes apre un’indagine giudiziaria nel maggio 2021.

Viaggi ogni quindici giorni

La direzione delle indagini è affidata alla Direzione Territoriale della Polizia Giudiziaria di Angers, in corresponsabilità con il Gruppo Interministeriale di Ricerca (GIR) di Nantes.

Nel corso delle loro indagini, gli investigatori hanno notato un traffico di veicoli pesanti tra il confine spagnolo e la regione di Bordeaux. Hanno scoperto rimesse di denaro agli autisti, nonché viaggi ogni quindici giorni, tra il dipartimento della Charente e Cholet.

Durante il controllo di un semirimorchio, nel maggio 2022, sull’autostrada A63, la polizia si è imbattuta in valigie nella cabina di guida con 298,6 kg di cannabis e 1.765 euro. L’autista viene arrestato. Da lì le indagini hanno subito un’accelerazione e altre undici persone, di età compresa tra i 22 e i 33 anni, sono state arrestate tra Cholet e Nantes.

Sedici persone denunciate

A Mazière-en Mauges (Maine-et-Loire), gli investigatori hanno trovato in uno di loro 23 kg di resina di cannabis, 37.405 euro, una pistola calibro 9 mm con caricatore rifornito e molte munizioni. Nel corso di altre operazioni sono stati scoperti anche 36.170 euro. In totale sono stati sequestrati 334 kg di cannabis e 83.750 euro.

Nel corso delle indagini sono state incriminate altre quattro persone: una delle coinvolte nel caso, 28 anni, è ancora ricercata in Marocco.

Da lunedì compariranno a Rennes le sedici persone incriminate per importazione, traffico di droga e associazione a delinquere, tra il 2020 e il 2022.

-

PREV A Hennebont, un fiorista in custodia di polizia per sospetto di frode e lavoro clandestino
NEXT L’Angola. Perché la partita dei Bleues, in programma a Brest, si gioca a Cesson?