Era uno degli edifici più conosciuti di Tolosa: inizia il suo progetto di ricostruzione

Era uno degli edifici più conosciuti di Tolosa: inizia il suo progetto di ricostruzione
Era uno degli edifici più conosciuti di Tolosa: inizia il suo progetto di ricostruzione
-

Par

David Saint-Sernin

pubblicato su

3 luglio 2024 alle 6:04

Vedi le mie notizie
Segui le notizie di Tolosa

È uno dei grandi edifici più emblematici di Tolosa.

Situato su una delle strade più trafficate della Città Rosa, il vecchio cinema UGC è stato in gran parte demolito negli ultimi mesi. Resta solo l’imperdibile facciata dell’edificio che si affaccia sull’Allée Roosevelt, a due passi dalla stazione della metropolitana Jean-Jaurès. Ogni giorno passano migliaia di pedoni.

In lavorazione da anni

Acquisito dalla società Caso Patrimonio, l’edificio, e un intero isolato di edifici, compresi alcuni edifici in pericolo, furono prima rasi al suolo.

La demolizione degli edifici esistenti ha richiesto molto tempo nel sito di Variétés (circa nove mesi) “perché [devions] di fronte a due fattori importanti: da un lato, l’ordinanza di pericolo sugli edifici di rue d’Austerlitz, e dall’altro, il tunnel della metropolitana che passa sotto. Tutto si è svolto senza intoppi, grazie all’ausilio di ditte specializzate molto efficienti”, ha osservato Carolina Monneco-gestore di Caso Patrimoine, con sua sorella Sophie.

Del vecchio edificio rimane solo la facciata, conservata così com’è, imperdibile vicino alla stazione della metropolitana Jean-Jaurès. (©David Saint-Sernin/- Tolosa)

Gli scavi iniziarono in primavera

Dopo questa fase di demolizione e poi di sgombero, il sito apparentemente non ha più fatto progressi. Questo non è del tutto vero.

Video: attualmente su -

Caso Patrimoine ha infatti realizzato Scavi archeologici normativo. Questi sono iniziati nel maggio 2024 e continuano all’inizio di luglio. È l’ufficio Hadès, istituto privato di archeologia preventiva con sede a L’Union, che sta realizzando questi scavi in ​​un sito che, nel Medioevo, si trovava fuori dalla cinta muraria di Tolosa.

Scoperti diversi resti

Al termine di questi scavi furono scoperti diversi resti. Tegole, frammenti di intonaco, poi, sotto uno strato inferiore, resti più antichi, come un pozzo, “fondamenta di modesti muri di ciottoli”, e pavimenti riempiti di ghiaia, “resti di strade medievali che camminavano in periferia”, spiega l’ufficio Hadès, su un’insegna installata in rue d’Austerlitz.

Nel giro di poche settimane, durante gli scavi archeologici, furono rinvenuti diversi oggetti e resti. Il sito, pur trovandosi fuori dalle mura della città, conserva alcuni ricordi di quello che all’epoca era un sobborgo di Tolosa. (©David Saint-Sernin/- Tolosa)

Iniziano i lavori di ricostruzione

Mancano solo pochi giorni all’ufficio di Hades per trovare altri oggetti. Caroline Monné, l’annuncio a Notizie da Tolosa: “Il 9 luglio terminano gli scavi archeologici e dal 10 luglio inizierà il cantiere. Durerà due anni”.

Il cantiere consisterà innanzitutto nella posa delle fondazioni e nella fase di sterro del piano interrato.

Consegna dell’immobile nel 2026

In uno spazio limitato, questo progetto sarà inevitabilmente complesso. Porterà all’apertura di un nuovo spazio abitativo nel 2026, l’edificio Variétésun omaggio alla storia del sito che per decenni si chiamò così.

Oltre al nome “Les Variétés”, che verrà utilizzato nuovamente, Caso Patrimoine ha chiesto all’architetto, Pierre-Louis Taillandierper trarre ispirazione dagli antichi progetti del Théâtre des Variétés, che fu la prima vita di questo edificio costruito tra il 1836 e il 1837 (vedi riquadro).

Ecco come sarà la facciata dell’ex UGC, futuro business culturale, secondo il progetto di Caso Patrimoine. Caroline e Sophie Monné hanno chiesto all’architetto Pierre-Louis Taillandier di trarre ispirazione dai vecchi progetti del Théâtre des Variétés (©Caso Patrimoine)

Il prossimo progetto

Il progetto è stato presentato nel novembre 2021. Tra il seminterrato che sarà scavato e un futuro tetto situato sulla sua sommità, il nuovo edificio di Variétés avrà un totale di sei livelli.

Delle uffici occuperà un piano, ovvero circa 1.000 mq. Un marchio commerciale occuperà 4000 m2. E l’ultimo piano, sui tetti, sarà destinato ad a ristorante con tetto. Con una superficie commerciale di 350 mq (cucine escluse), con una terrazza piantumata di 500 mq, offrirà una vista a volo d’uccello sui vicoli di Roosevelt e sui suoi chioschi.

Con la partenza del cantiere di ingegneria civile inizia un nuovo capitolo nella storia di questo edificio emblematico di Tolosa.

La storia del sito

Per 180 anni questo edificio ha accolto il pubblico per proiezioni teatrali o cinematografiche. Costruito nel 1837 e dopo essere stato utilizzato come teatro, questo edificio divenne un cinema nella prima metà del XX secolo. Poi, negli anni ’60, divenne addirittura il cinema più grande di Tolosa. Multisala UGC con sei sale del 1976, l’edificio è stato classificato come monumento storico nel 1974. L’UGC ha definitivamente chiuso i battenti al pubblico nel 2019.

.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV la classifica generale dei corridori e delle squadre dopo la 6a tappa
NEXT In memoriam Péter Eötvös al Musikverein di Vienna