Le Bout du Parc: la nostra prova del café-hotel a tre stelle ai margini del Parco di Versailles

-

Le Bout du Parc è il café-hotel tre stelle che vi aspetta a Versailles dalla fine di aprile 2024, offrendo una perfetta fusione tra natura e comfort moderno. Situata all’ingresso del Parco del Castello di Versailles, questa struttura promette un’esperienza unica, combinando un’architettura eco-responsabile e un caloroso benvenuto, nella prestigiosa cornice dell’eco-distretto di Gally. Un albergo in cui abbiamo potuto dormire una notte… Vi raccontiamo tutto!

Vogliono condurre, in un certo senso, la “vita da castello” a un costo inferiore Versaglia ? Direzione La fine del parco, caffè-hotel che ha aperto le sue porte ai margini del Castello di Versailles fine aprile 2024. Quindi, ovviamente, non si tratta della vita di castello in senso stretto (non bisogna nemmeno esagerare…), ma l’ambientazione vi darà comunque l’impressione di essere lì.

La struttura a tre stelle è inoltre annidata nel cuore delEco-distretto di Gallyun progetto innovativo di oltre 20 ettari situato tra il famoso dominio di Castello di Versailles e Saint-Cyr-l’École. Proprio ai margini del parco del castello, accessibile dal cancello delStella Reale, La fine del parco promette un’esperienza dove semplicità e convivialità si fondono perfettamente con l’ambiente naturale circostante.

Hotel Le Bout du Parc ai margini del parco di Versailles - DSC 0813

Il design di questo caffè-hotel è stata una vera sfida architettonica e ambientale. Il progetto, guidato dal gruppo Huttopia e segnando il loro quarto indirizzo sotto il marchio Oscarè stato attentamente progettato per rispettare il limite di altezza di 9 metri, in armonia con la cornice storica del Parco di Versailles incorporando elementi moderni ed ecologici. Gli architetti Guglielmo Wilmotte e Benedetto Lorenzettocon il supporto del paesaggista Michel Desvigneha creato un edificio principale in legno naturale tinto di grigio, sormontato da un tetto in zinco, integrando elegantemente lo spirito dei giardini francesi progettati da Nostro. Attorno aHoteltrenta chalet in legno si fondono con il paesaggio, offrendo una cornice ideale per un soggiorno immerso nella natura.

Hotel Le Bout du Parc ai margini del parco di Versailles - DSC 0745Hotel Le Bout du Parc ai margini del parco di Versailles - DSC 0745

Un hotel che offre anche due ampie sale riunioni seminari, tutte attrezzate e noleggiabili per mezza giornata, per lavorare in tutta tranquillità. Tieni presente che queste stanze sono modulari, adattandosi alle dimensioni e alle esigenze delle squadre.

Lato Ristorante Caffetteria, il menù propone tantissime cose belle, per tutte le tasche. Conta tra 9 e 16,50 euro per gli antipasti (vellutata del momento, maionese all’uovo, piatto di salmone affumicato, ravioli alla panna, ecc.), tra 16 e 22 euro per i piatti (croque-monsieur, ravioli, pezzo di carne, ). salsicce, ecc.) tra 12,50 e 18 euro per la pizza o tra 6 e 12 euro per i dolci (macedonia, cioccolato fondente, crème brûlée, ecc.). Qualcosa per riempirti lo stomaco, che tu stia in hotel o no!

Hotel Le Bout du Parc ai margini del parco di Versailles - IMG 8471Hotel Le Bout du Parc ai margini del parco di Versailles - IMG 8471

La fine del parco si distingue non solo per la sua architettura, ma anche per la sua funzionalità e la sua variegata offerta di servizi. Gli interni, progettati da Valerie Taesch, privilegia la semplicità e la durabilità senza compromettere il comfort. Gli spazi comuni, decorati con legno e colori caldi, invitano al relax e alla convivialità, con ampie vetrate che si aprono sui rigogliosi giardini. La caffetteria offre una cucina semplice e casalinga, utilizzando prodotti locali, mentre l’hotel offre vari tipi di alloggio, dalle camere doppie standard agli chalet privati ​​e ai dormitori, adatti a tutte le preferenze e tutti i budget.

Hotel Le Bout du Parc ai margini del parco di Versailles - DSC 0808Hotel Le Bout du Parc ai margini del parco di Versailles - DSC 0808

Il nostro test dell’Hotel Le Bout du Parc a Versailles:

Un hotel in cui abbiamo potuto dormire una notte… Quando siamo arrivati, l’accoglienza è stata molto semplice e molto calorosa. Per quanto riguarda noi, abbiamo alloggiato in a chalet (ce ne sono 30 in totale) all’esterno dell’edificio. Lo spazio, tutto in legno e abbastanza minimalista, è estremamente confortevole. Il letto è molto comodo (anche senza cuscino) e il bagno, anche se piccolo, è molto funzionale e molto moderno. Ci si sente come a casa, e il terrazzino all’ingresso, attrezzato con sedie e tavolo, promette belle serate rilassanti in estate. Tieni presente che c’è anche 23 camere e 12 dormitori (l’hotel funge anche da ostello della gioventù), offrendo un’esperienza confortevole al 100% per tutte le tasche.

Per quanto riguarda il ristorante, anche il menu è abbastanza semplice e molto controllato e offre a cottura in brodocosì come pizze. Ci siamo quindi lasciati tentare dalle due parti di questo menù, con uova e maionese come antipasto, molto buone, e una pizza con formaggio di capra e miele. Là Pizza è particolarmente gustoso, molto leggero e perfetto per un buon pasto. Pizze che hanno già la loro poca fama (comprensibilmente) e che è possibile ordinare da asporto per chi non alloggia in albergo, ma anche per gli ospiti dell’hotel che alloggiano negli chalet. Come dessert, una macedonia di frutta fresca, ideale per l’estate.

IL aree comuni sono ultra confortevoli, sia in terrazza che in sala da pranzo, dove ci si può semplicemente sedere e bere un caffè mentre si telelavora (ad esempio). Tutto è aperto per farti sentire a casa e incoraggiarti a restare e goderti la calma del luogo. Per’ostello della gioventù, è inoltre disponibile una zona “cucina”, dotata di microonde, per riscaldare i pasti o la colazione. Disponiamo anche di una bellissima terrazza sul tetto, nonché di uno spazio con biliardino, per rilassarci, ad esempio, prima di cena.

La mattina dopo a colazione abbiamo optato per il continentalecon un bicchiere di succo di fruttaE brioche O pane al cioccolato scegliere da DoloreDi burrodel marmellataE formaggio bianco e un bevanda calda una scelta. Una colazione semplice ed equilibrata, pensata con prodotti 100% locali, che delizierà tutti i buongustai. Risultato di questo breve soggiorno: siamo stati benissimo, molto tranquilli e molto accoglienti. Un hotel da scoprire se vuoi soggiornare Versaglia, un po’ fuori mano e lontano dal trambusto della città… E per il resto, potrete sempre divertirvi nel ristorante dell’hotel. Tutto quello che devi fare è formarti la tua opinione!

Con questo nuovo progetto, Versaglia rafforza la propria immagine di destinazione “città natura”, attenta alla preservazione della propria storia guardando al futuro con iniziative ecologiche e innovative. La caffetteria dell’hotel La fine del parco è quindi più di un semplice luogo di alloggio; è un vero spazio abitativo, una base ideale sia per la gente del posto che per i visitatori che vengono a scoprire le ricchezze di Versailles. Stiamo prenotando un viaggio a Versailles, amici?

Questa pagina può contenere elementi assistiti dall’intelligenza artificiale, maggiori informazioni qui.

-

PREV Mercato – RC Lens : La grande annonce de Varane
NEXT Beryl Connie Fernets 9 aprile 1968 8 luglio 2024 56 anni, avis décès, necrologie, obituary