LEGISLATIVO – 5a circoscrizione elettorale di Saône et Loire – Gli ecologisti chiedono a Louis Margueritte di dimettersi – info-chalon.com

LEGISLATIVO – 5a circoscrizione elettorale di Saône et Loire – Gli ecologisti chiedono a Louis Margueritte di dimettersi – info-chalon.com
LEGISLATIVO – 5a circoscrizione elettorale di Saône et Loire – Gli ecologisti chiedono a Louis Margueritte di dimettersi – info-chalon.com
-

Sanzionando duramente il campo presidenziale durante il primo turno delle elezioni legislative, gli elettori gli hanno inviato un messaggio chiaro: non concedendogli la maggioranza assoluta al Palazzo Borbone, non vogliono più la politica portata avanti in suo nome negli ultimi anni.

Mettendo i candidati del RN in testa a livello nazionale, questi stessi elettori hanno certamente rafforzato la loro rabbia per il 9 giugno, che avevano espresso durante le elezioni europee. Ma classificando i candidati del Nuovo Fronte Popolare (NFP) al secondo posto, hanno anche dimostrato una forte aspettativa di cambiamento ecologico e sociale, che l’estrema destra non può pretendere di incarnare.

In Borgogna, il PFN ha presentato candidati ambientalisti: Jean-Luc Delpeuch nella Saône-et-Loire, Florence Loury nell’Yonne e Catherine Hervieu nella Côte-d’Or. In condizioni difficili, tutti e tre hanno condotto una vigorosa campagna per garantire il trionfo della sinistra e dell’ecologia, nel rispetto delle istituzioni. Hanno così convinto migliaia di elettori, che gli Ecologisti della Borgogna ringraziano per la loro scelta.

Questo lunedì iniziano le nuove elezioni. Nei quattro dipartimenti della Borgogna, ogni volta che sono stati piazzati al terzo posto, i candidati del PFN si sono ritirati spontaneamente in favore del candidato repubblicano più in grado di battere l’estrema destra. Questo è ciò che ha fatto Jean-Luc Delpeuch nella prima circoscrizione elettorale di Saône-et-Loire. Senza procrastinare un attimo. I candidati ambientalisti arrivati ​​secondi hanno mantenuto la loro posizione. Sono quindi Florence Loury e Catherine Hervieu a combattere la RN ad Auxerrois e nella seconda circoscrizione elettorale della Côte-d’Or.

Per gli ecologisti della Borgogna è giunto il momento di difendere la Repubblica, lo Stato di diritto e le libertà individuali e pubbliche, che oggi rappresentano una minaccia molto seria. Di conseguenza, invitiamo senza riserve gli elettori a scegliere, per il secondo turno del 7 luglio, i candidati dell’arco repubblicano.

Ovunque sia possibile sconfiggere l’estrema destra nella nostra regione, non dovrebbe mancare alcuna voce. Invitiamo pertanto i candidati dell’ex maggioranza presidenziale che non l’hanno ancora fatto a ritirarsi. La situazione è grave. Richiede il superamento dei calcoli politici e delle manifestazioni egoistiche. Per questo motivo nessuno dei candidati dell’ex maggioranza presidenziale, arrivati ​​al terzo posto, ha potuto correre decentemente il rischio di eleggere un deputato della RN restando contro ogni ragione.

Domenico Cornetto
Segretario Regionale degli Ecologisti della Borgogna

-

PREV L’autopsia di una bambina di sei anni morta nella sua scuola conferma l’arresto cardiaco
NEXT Il mercato Mas de Mingue a Nîmes si sposta da giovedì 25 luglio